Menu
in

Il tragico incidente in provincia di Cuneo: chi sono i 5 giovani morti

Incidente Castelmagno. Erano in 9 nel Land Rover Defender i giovani coinvolti nel tragico incidente mortale avvenuto nella notte a Castelmagno, in alta Valle Grana, in provincia di Cuneo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, 118 e Soccorso alpino. I ragazzi erano saliti in montagna, all’altezza di 1.900 metri, per vedere le stelle cadenti. (segue dopo la foto)

 

Incidente Castelmagno: la prima ricostruzione

Nel ritorno, secondo una prima ricostruzione, l’auto, condotta da un 24enne, morto anche lui, è uscita di strada all’altezza del santuario di San Magno, rotolando a valle. Quando il veicolo è precipitato sulla strada sottostante i ragazzi sono stati sbalzati fuori dall’auto, che ha continuato a rotolare a valle per molti metri.

Oltre ai cinque giovani deceduti, tra cui quattro ragazzini dagli 11 ai 16 anni, altri due di loro sono ricoverati in gravi condizioni: uno è stato portato con l’elicottero del 118 in ospedale a Torino, un altro è grave e si trova in ospedale a Cuneo. Feriti altre due ragazzi, ricoverati in codice verde.

Chi sono i 5 giovani morti nell’incidente

«Ogni singolo momento qui è magico», aveva scritto poco prima sul suo profilo Instagram Anna, 17 anni, anche lei sbalzata dall’auto precipitata in un precipizio a Castelmagno con 4 suoi amici. Erano andati a vedere le stelle per la notte di San Lorenzo, tutti insieme, come ogni estate. E quelle per loro erano le estati più belle della vita. Adesso lei lotta per la vita in ospedale.

Il fratello di Alice, Samuele Gribaudo, 14 anni, non ce l’ha fatta. Con lui sono morti Marco Appendino, di 24 anni, che guidava il fuoristrada, Camilla Bessone, 16, con i fratelli Nicolò ed Elia Martini di 17 e 11 anni. Il papà di questi ultimi è Luca Martini, uno dei più noti “margari” – produttore di formaggio – della valle Grana. Lo zio Loris è consigliere comunale nel piccolo paese dell’alta valle Grana, diventato famoso per il sui formaggi. >> Tutte le notizie sugli incidenti stradali