in ,

Incidente sul Gran Sasso, escursionisti precipitano nel vuoto: due vittime

Due escursionisti sono precipitati sul Gran Sasso durante una scalata; i due corpi delle vittime sarebbero stati recuperati dall’elicottero di soccorso e trasportati all’ospedale di Teramo. Si tratta di due esperti scalatori che erano partiti nella mattinata di mercoledì e di cui i familiari avevano denunciato la scomparsa dopo il mancato rientro nella serata di ieri.

Secondo le fonti locali i due alpinisti si stavano arrampicando sulla parete nord del monte Camicia quando sono caduti nel vuoto probabilmente a causa del forte maltempo che ha fatto perdere la presa ad uno dei due, trascinando con sé anche l’altro; uno dei due sarebbe una figura molto esperta e conosciuta nel settore. Si tratterebbe di Roberto Iannilli, 60 anni e Luca D’Andrea.

I due erano partiti con l’intenzione di aprire una nuova via sulla parete nord per la scalata; i corpi recuperati dal soccorso alpino sono stati rinvenuti ancora legati tra di loro.

(Seguiranno aggiornamenti)

Pogba

Paul Pogba Instagram: il francese si gode le vacanze in attesa di scoprire il futuro

SIA sostegno contro la povertà assoluta come richiederlo

Sostegno Inclusione Attiva 2016: requisiti e modalità per richiedere il sussidio contro la povertà