in

Incontri online: come far durare una storia a distanza

C’è chi, anche nei siti di incontri online, imposta la residenza come parametro di ricerca per limitare la conoscenza solo a persone della stessa città o regione e chi invece non vuole precludersi nessuna possibilità. Anzi spesso all’inizio è proprio intrigante sapere che dall’altra parte c’è una persona proveniente da un’altra città, che può raccontarci di posti diversi.
Le cose si complicano quando si passa da una piacevole conoscenza e conversazione ad una relazione che coinvolge i sentimenti.

Meno quantità e più qualità attraverso gli incontri on line

Il segreto sta proprio nel rendere l’incontro vis a vis il più intenso e intimo possibile, bisogna sfruttare al meglio le occasioni per stare insieme e tenere sempre vivo il fuoco della passione.
Riflettendoci, è meno difficile di quanto si possa immaginare, questo perché in chat degli incontri on line, ogni frase, ogni affermazione, ogni complimento è letto e riletto, assaporato con profonda intensità. Ovviamente anche un litigio amplifica la sua intensità e, diversamente dalla realtà quotidiana, se si vuole far pace bisogna inevitabilmente parlare e chiarire e, questo è un ottimo aspetto favorevole per la coppia. Negli incontri on line, o meglio ancora nelle relazioni a distanza il silenzio o il non detto è forse la principale causa della fine di una relazione.

Se la relazione è forte, ogni coppia è in grado di trovare un certo equilibrio nel rapporto a distanza, anche se, questo, con molta facilità può rompersi o comportare dei piccoli e grandi dispiaceri e sacrifici. Tuttavia non è da escludere che nei propri progetti di vita insieme, la distanza si può in qualche modo accorciare o annullare, d’altronde è per amore che si fanno i più grandi cambiamenti e si prendono le più importanti decisioni.

Seguici sul nostro canale Telegram

Il ricco e il povero Arisa tra i partecipanti

X Factor 2016, il web stronca Arisa: “Alienata e fuori di testa”

Voluntary Disclosure Bis

Voluntary Disclosure Bis Italia 2016: come aderire, le sanzioni e le novità