in ,

India , è ancora orrore: uccide l’ex e stupra il cadavere con un amico

Violenze, abusi, femminicidi: ogni giorno si accendono i riflettori del mondo intero sull’India degli orrori, quella in cui le donne sono carne da macello nelle mani di assassini senza scrupoli. L’ultimo caso è quello della giovane di New Delhi, uccisa dal fidanzato perché intendeva lasciarlo. Una ferita nell’orgoglio troppo grande da sopportare per il fidanzato, un indiano di 18 anni che ha cercato vendetta strangolando la ragazza con l’aiuto di un amico. La violenza non si è però fermata lì…

india stupri cop

Entrato nella stanza dove dormiva la ragazza, il 18enne indiano l’ha uccisa e ha poi stuprato il cadavere insieme all’amico complice. Il corpo violato della ragazza è stato ritrovato quattro giorni dopo dal proprietario dell’appartamento. Da lì la caccia agli assassini, prima scappati nell’Uttarakhand e poi rientrati a New Delhi in cerca di denaro. La polizia ha arrestato i due ragazzi, che hanno confessato l’omicidio. Essi sono accusati di omicidio, stupro collettivo, distruzione di prove e associazione per delinquere.

Una storia che lascia senza parole e provoca uno sdegno incontrollato, soprattutto pensando al fatto che i due ex fidanzatini, Daniel e Tia, condividevano non soltanto un amore ma anche un’infanzia difficile. Entrambi erano cresciuti in un orfanotrofio di Gurgaon e tra di loro era nata una storia d’amore, finché la giovane Tia aveva deciso di diventare indipendente e costruirsi una vita migliore al fianco di un altro uomo. Purtroppo per lei, l’amore di Daniel si è trasformato in un odio accecante e senza scrupoli…

Seguici sul nostro canale Telegram

Kill-switch antifuto smartphone

Kill-switch, antifurto per smartphone: il cellulare rubato non potrà essere utilizzato

Checco Zalone star anche in Europa: “Sole a catinelle” è il secondo film più visto