in ,

India: non riesce ad avere figli maschi, avvelenata dal marito

Mercoledì scorso, nel villaggio di Siya, nello Stato di Madhya Pradesh (India centrale) è morta una sposa indiana di 28 anni. La donna è stata costretta dal marito ad ingerire del veleno perché non è stata capace di mettere al mondo un figlio maschio.

donneindiane

La donna, di nome Sadhna, viveva con il marito, sposato 12 anni fa, e due figlie. Il padre della vittima ha raccontato che la figlia aveva avuto dei maltrattamenti già subito dopo il matrimonio, prima per un aumento della dote pattuita, e poi per il fatto di non riuscire a concepire figli. A seguito a diverse cure mediche la donna ha messo al mondo due figlie. Successivamente, in seguito all’intervento di un santone chiamato dalla famiglia del marito della vittima, è venuto fuori che la donna non potesse avere figli maschi e ciò ha scatenato l’ira dell’uomo che ha visto cadere la vergogna sulla sua famiglia. Il marito, con i rispettivi parenti, non potendo sopportare una tale realtà, ha dapprima picchiato selvaggiamente la donna, e poi l’ha obbligata ad ingerire del veleno. La corsa all’ospedale è stata inutile perché la giovane donna, di soli 28 anni, dopo aver avuto solo il tempo per raccontare tutto l’accaduto, è morta.

In India, anche se per legge la donna è uguale all’uomo, la realtà in cui vivono le donne indiane è molto diversa. Circa metà di queste è sottomessa e subisce continuamente violenze fisiche e morali. Una delle usanze indiane più importanti riguardante il matrimonio è la “dote”. La dote in origine non era altro che un piccolo regalo fatto dalla famiglia della sposa a quella dello sposo, poiché, secondo gli Hindu, la famiglia della futura sposa danneggiava in qualche modo quella dello sposo. Col tempo però questa usanza è diventata un obbligo sociale, molto costoso, che le donne dovevano rispettare e infatti proprio a causa di ciò in India vengono commessi circa 6.000 omicidi di figlie femmine ogni anno.

Seguici sul nostro canale Telegram

Clint Eastwood divorzia dalla moglie Dina Ruiz: “Saremo amici”

Andrea Casiraghi e Tatiana Santo Domingo oggi sposi