in ,

Indonesia: 18enne tenta attentato in una chiesa, la bomba gli esplode nello zaino

Durante la messa domenicale nella chiesa di Medan, Indonesia, un 18enne aveva intenzione di farsi esplodere, ma qualcosa nel meccanismo della bomba è andato storto e lo zaino ha preso fuoco prima di riuscire ad innescare il dispositivo. Sono stati gli stessi fedeli ad essere intervenuti per bloccare il kamikaze e sventare quella che sarebbe potuta essere una tragedia.

La chiesa in questione, stando a quanto riportano i media locali, è quella cattolica di San Giuseppe ed il prete è il 60enne Albert Pandiangan. I fedeli, testimoni oculari della scena, hanno raccontato quanto avvenuto: il tentativo di corsa verso l’altare del 18enne, lo zaino che si infiamma, l’estrema follia, quando il ragazzo ha estratto un coltello per attaccare il prete ed infine l’intervento dei numerosi fedeli. Gli agenti della Polizia sono giunti sul posto ed hanno evacuato la chiesa, provocando poi un’esplosione controllata.

Strumenti e oggetti riferenti all’ideologia dell’Isis sono stati trovati nello zaino del kamikaze. “C’è stata una piccola esplosione, come se si trattasse di fuochi d’artificio. Poi l’uomo ha tirato fuori un coltello“, così il capo della Polizia della cittadina. Le autorità hanno quindi aperto un’inchiesta per cercare di capire i dettagli, i motivi e la preparazione dell’assalto.

Ac/Dc scaletta concerti 2016, Axl Rose torna con “Live wire”: la splendida performance

oroscopo cancro agosto

Oroscopo Paolo Fox Settembre 2016, Cancro: le previsioni del segno