in ,

Infermiera Killer, ergastolo per Daniela Poggiali

E’ stata condannata all’ergastolo Daniela Poggiali, l’infermiera killer che si scattava i selfie con gli anziani pazienti moribondi: la Corte d’Assise di Ravenna ha deciso di condannare la donna al massimo della pena.

Dopo una lunga camera di consiglio, alle 20.15 è stata letta la sentenza di condanna per Daniela Poggiali: presieduto dal giudice Corrado Schiaretti, il Collegio Giudicante ha deciso all’unanimità di condannare la donna all’ergastolo con l’accusa di avere ucciso un’anziana paziente con un’iniezione letale di potassio cloruro.

La paziente in questione era Rosa Calderoni, paziente dell’ospedale “Umberto I” di Lugo di Romagna e morta a 78 anni l’8 Aprile 2014: la Poggiali, secondo la sentenza, avrebbe iniettato all’anziana donna una dose letale di potassio cloruro causandone quindi il decesso. Dalle inchieste era emerso un clima molto teso tra la Poggiali e le colleghe e, come se non bastassero le tante morti avvenute durante i suoi turni, erano venuti alla luce anche scatti che ritraevano l’infermiera posare al fianco di anziani moribondi se non addirittura morti: nonostante l’ammissione di aver sbagliato a scattare quelle foto, la Poggiali ha sempre respinto l’accusa di aver provocato volontariamente la morte della Calderoni.

(Fonte: www.BillionPhotos.com/Shutterstock)

PENSIONI 2017, ape social e quota 41 al via l'accertamento dell'Inps e i termini per le domande tardive

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità, pensione anticipata e fisco, occorre chiarezza dal’Inps

Torta pasqualina vegan: ricetta con foto