in

influenza 2015: sintomi, durata e picco previsto per gennaio

La stagione influenzale è ufficialmente cominciata da circa due mesi. Il clima mite, però, caratterizzato da temperature medie se non calde, ha portato molte persone a considerare l’idea di non vaccinarsi ed è salito molto il numero degli italiani in fuga dal vaccino. Il livello dei contagiati, per ora, è stabile, ma il problema più grave riguarda il picco previsto per il prossimo gennaio.

I sintomi dell’influenza ormai ci sono noti: dolori addominali, mal di gola, raffreddore e febbre alta. Nonostante la forte campagna di sensibilizzazione e la possibilità di un nuovo vaccino quadrivalente per i ceppi più forti e che resisteranno fino a febbraio, molte persone hanno deciso di non vaccinarsi. Il calo di immunizzazioni, infatti, quest’anno sfiora il 30%. Il dato più grave riguarda le categorie a rischio come bambini e anziani. I secondi sono passati da un tasso di immunizzazione del 68,3% nel 2006 a un 48,6% nel 2014.  Questo drastico calo è stato causato in maggior parte dall’allarmismo nato l’anno scorso a seguito dei lotti di vaccino ritirati dal mercato. In seguito, è bene sottolinearlo, è stato accertata la regolarità dei lotti. Un falso allarme, quello dell’anno precedente, che ha portato molte persone a diffidare senza motivo del vaccino anti influenzale.

Silvestro Scotti, Presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, ha dichiarato: “Questo è il momento buono per vaccinarsi perché il picco dell’influenza arriverà tra un mese, due e il vaccino impiega 15 giorni per fare effetto“. L’anno scorso le morti registrate furono 163, quest’anno i pronostici potrebbero essere ben peggiori, sopratutto per ciò che riguarda le morti correlate. Nel 2014, infatti, si è stimato che le morti legate alla mancata vaccinazione siano state circa 8 mila. La maggior parte per complicazioni di natura respiratoria e vascolare.

Photo Credit: Sheff/Shutterstock.com

guerrina piscaglia news

Guerrina Piscaglia news: svelato il mistero del fantomatico “zio Francesco”

Dove vedere Napoli Roma

Ultime notizie Napoli calcio: si studia il rinnovo di Higuain