in

Influenza 2017: sintomi, rimedi, vaccino e come sarà

Come ogni anno, anche questi mesi invernali, da novembre a febbraio, arriverà l’influenza 2017. Secondo gli esperti, rispetto agli anni precedenti, sarà molto più aggressiva con un numeri di contagiati stimato attorno ai 6 milioni di soggetti. I sintomi sono comuni alle consuete patologie tipiche del raffreddamento, ma per i prossimi mesi sono attese anche forme intestinali: mal di testa, febbre dai 38° in su, tosse, raffreddore, dolori muscolari, vomito, diarrea e nausea sono.

Nei bambini, invece, l’influenza 2017, come per gli anni scorsi, avrà uno sviluppo più rapido con sintomi tipici quali cefalea, brividi, tremori, perdita di appetito, affaticamento, mal di gola, tosse secca e dolori a livello muscolare. Rispetto agli adulti, però, potrebbe sorgere ulteriori complicazioni. Nei neonati, ad esempio, ci sarà la comparsa di febbre molto alta, sopra i 39,5° con possibili convulsioni, occhi rossi, dolori alle orecchie, problemi gastrici, vomito, diarrea e nausea. Le persone contagiate dall’influenza 2017 possono trasmettere il virus in un raggio di due metri: la patologia, infatti, viaggia tramite goccioline di saliva, tosse, parlando o starnutendo.

Inoltre, è molto resistente in ambienti a bassa temperatura o con troppe persone. Se colpiti dalla malattia, è consigliabile rimanere a casa, lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, non bisogna condividere posate, piatti e bicchieri utilizzati dalle persone contagiate. Negli adulti, il contagio può avvenire dal giorni prima della comparsa dei sintomi e fino a 7 giorni dopo la comparsa dei sintomi, mentre i bambini possono essere contagiosi per più di una settimana. Come sempre, le categorie più a rischio comprendono i bambini, gli anziani dai 65 anni in su, le donne in gravidanza e persone con malattie croniche.

La durata dell’influenza negli adulti varia da uno a quattro giorni, mentre nei bambini può arrivare anche a dieci giorni. Oltre al consueto vaccino, ci sono alcuni rimedi naturali molto efficaci, fra questi si ricordano il paracetamolo, il brodo di pollo che aiuta a rinforzare le membrane dei globuli bianchi, inoltre è un buon lubrificante contro muco e catarro, quando consumato caldo. Consumare frutta e verdura in grandi quantità è un ottimo rinforzo vitaminico e un aiuto alle difese immunitarie. Infine, anche i vapori caldi respirati da una pentola d’acqua con soluzioni balsamiche possono aiutare a decongestionare il naso.

[dicitura-articoli-medicina]

artissima torino 2016 gallerie date

Artissima 2016 Torino, gallerie e date: tutte le novità della 23esima edizione

valeria marini news fidanzato grande fratello vip

Grande Fratello Vip, Valeria Marini fidanzato segreto? Svelato il mistero, ecco chi è