in

Influenza dicembre 2016: sintomi e cura, 3 cose da sapere per prevenirla

La stagione dell’influenza 2016/2017 sta entrando nel suo picco, previsto entro il mese di gennaio 2017. Fino a questo momento, gli esperti parlano di circa 250 mila contagi e il dato sarà destinato a salire entro la fine del mese. Si prospettano almeno 6 milioni di italiani a letto per quest’anno, in quanto più aggressiva delle scorse stagioni. Un’attenzione particolare verso i bambini e gli anziani sopra i 65 anni, che saranno, come sempre, le fasce più colpite. I vaccini disponibili in commercio sono diversi e suddivisi in base alle fasce di età dal mese di ottobre. Bisogna ricordare che per i soggetti a rischio, la fornitura è gratuita: gli anziani sopra i 65 anni, i bambini fino ai 6 anni, le donne al terzo mese di gravidanza e chi soffre di patologie quali tumore, problemi cardiaci, patologie infiammatorie e renali.

Secondo gli esperti, ad aumentare il numero dei contagi dell’influenza 2016/2017 sarà soprattutto il clima: infatti, nel caso la stagione invernale dovesse risultare più lunga e fredda, il picco massimo dei contagi potrebbe verificarsi anche prima di gennaio, aumentando sensibilmente il numero di persone a letto. Nel caso, invece, l’inverno dovesse risultare meno rigido, i tre virus responsabili dell’influenza 2016/2017, vale a dire le due nuove varianti dei virus A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2)B/Brisbane/60/2008 (lineaggio B/Victoria) e il virus A/California/7/2009, l’H1N1.

Una delle cose che molti non sanno, però, riguarda i virus collaterali: infatti, oltre ai tre ceppi virali identificati, una persona potrebbe essere portatrice di sindromi parainfluenzali o altri virus simili. Secondo le stime degli esperti, potrebbero essere 262 quest’anno. I classici sintomi influenzali come mal di gola, febbre alta, dolori muscolari e articolari, saranno anche più lievi ma, proprio in virtù di queste possibilità, il numero di contagiati potrebbe raggiungere i 15 milioni. Infine, come sempre, esistono 3 accorgimenti fondamentali per prevenire l’influenza: vestirsi in modo adeguato, possibilmente a cipolla per ovviare agli sbalzi di temperatura, consumare molta frutta e verdura e lavarsi spesso le mani. Per chi rimane spesso in casa è buona norma areare spesso i locali.

[dicitura-articoli-medicina]

BARI SEQUESTRATO BAMBINO DI 2 ANNI

Cerignola, Sindaco trova 20mila euro in un pacco di Natale: “Non mi vendo”

Mercedes nuovo pilota Formula 1

Formula 1 Mercedes nuovo pilota, annuncio sul web: “Cerchiamo pilota F1”