in

Influenza stagionale: più aggressiva delle precedenti, previsti milioni di contagiati

Secondo le stime degli esperti, quest’anno l’influenza stagionale potrebbe essere più aggressiva rispetto agli anni precedenti. Sono previsti circa 6 milioni di contagi in Italia, tra sintomi più o meno gravi e rischi anche più seri. La nuova ondata influenzale che caratterizzerà i mesi invernali dipenderà molto dal clima e dalle temperature, secondo il virologo dell’Università di Milano, il dottor Pregliasco.

Quest’anno l’inverno potrebbe essere più freddo e lungo, questo significa che le persone ammalate saranno molte di più. Oltre alla classica influenza di stagione, comunque, ci si aspetta anche un aumento del numero di persone che accuseranno sintomi para influenzali. I virus previsti nei prossimi mesi saranno l’H1N1 A denominato California, l’H3N2 A o Virus Hong Kong e il Virus B/Brisbane. Si prevede che la disponibilità al vaccino potrebbe cominciare dal 20 ottobre e potrebbe essere di due tipi: il quadrivalente per le persone adulte e il trivalente adiuvato, pensato per anziani, bambini e soggetti a rischio.

Per prevenire al meglio il rischio di essere contagiati, come sempre è buona norma coprirsi, soprattutto la zona della gola, lavarsi spesso le mani e, in caso di febbre, cercare di abbassarla senza esagerare: questo perché il nostro corpo reagisce a un’infezione da virus aumentando la temperatura; in questo modo blocca o rallenta la replicazione degli agenti patogeni. Come sempre, prima di procedere all’automedicazione sarebbe indicato ascoltare il parere di uno specialista.

[dicitura-articoli-medicina]

blackberry smette di produrre smartphone

Blackberry vs Facebook: uscita dal mercato per il marchio americano

Rimbocchiamoci le maniche fiction: anticipazioni quinta puntata del 5 ottobre