in

Influenza: 90mila casi in più l’anno per ridotte vaccinazioni

C’è anche la mancanza di fiducia verso i nuovi vaccini stagionali, tra le cause che ha visto scendere negli ultimi 10 anni in Italia il numero dei vaccinati di ben il 15%.

Ad affermarlo è la Società Italiana di Igiene, medicina preventiva e sanità pubblica (SITI), dopo aver esaminato uno studio di ricerca condotto in Liguria, che ha mostrato come negli over 65 anni, ad una riduzione di un solo punto percentuale di vaccinazioni, corrispondevano circa 160 casi di influenza. E questo in una popolazione regionale di circa un milione e 560 mila abitanti. Riportando tale risultato sull’intera popolazione italiana “significa che il calo di copertura riscontrato negli ultimi anni si è tradotto in almeno 90.000 casi in più di influenza ogni anno, con tutte le conseguenze che ne derivano in termini di aumento di complicanze, ospedalizzazioni e morti“, sottolineano gli esperti del SITI.

Vaccino-antiinfluenzale

I più a rischio, quindi, sono proprio gli individui sopra i 65 anni e per questi soggetti ammalarsi di influenza “può determinare gravi conseguenze, talora anche letali in presenza di pre-esistenti patologie croniche, è facile comprendere il grave danno che tutte le cause di riduzione di fiducia nella vaccinazioni da parte della popolazione possono avere“. Ma la mancanza di vaccinazioni ha anche una ripercussione economica sulla spesa sanitaria nazionale. È antipatico a dirsi ma ogni caso di influenza in un paziente di oltre i 65 anni d’età costa mediamente circa 1.200 euro.

Oltre a ribadire l’importanza di una campagna di sensibilizzazione che porti a conoscenza della popolazione sulla necessità di vaccinarsi contro le influenze stagionali, gli esperti stanno pensando di rivedere l’età minima entro la quale tale raccomandazione va indirizzata, abbassandola ai 60 anni. Si calcola infatti che la popolazione tra i 60 e i 64 anni possiede una condizione di salute tale da raccomandare la vaccinazione.

Seguici sul nostro canale Telegram

PC, telefonini, batterie: dai nanomateriali arrivano le nuove allergie

Leonardo Di Caprio per Tag Heuer

Leonardo Di Caprio protagonista dell’evento Tag Heuer a Parigi