in ,

Ingerisce 12 lingotti d’oro per eludere controlli doganali: denunciato commerciante indiano

Aveva ingerito dei lingotti d’oro al fine di trasportarli illegalmente in un viaggio da Singapore a New Deli. Il protagonista di questa assurda vincenda è un uomo di 63 anni, un commerciante indiano titolare dello storico bazar Chandni Chowk, al quale però il piano non è andato a buon fine. Colpito da forti ed improvvisi dolori al ventre, è stato ricoverato d’urgenza e sottoposto ad intervento chirurgico.bazar Chandni Chowk

Tutto è nato quando il commerciante ha acquistato i lingotti a Singapore e ha pensato di ingerirli per poter eludere i controlli della dogana senza intoppi. Così è stato, infatti. Al suo rientro a casa, per 10 giorni ha tentato in ogni modo di espellerli ma invano: a niente sono valsi i rimedi naturali a base di purghe, così, per i forti dolori intestinali è stato portato in ospedale. Ai medici che lo visitavano, però, ha mentito dicendo che aveva ingerito il tappo di una bottiglia.

Solo ripetute radiografie cui l’uomo è stato sottoposto hanno infine rivelato la verità: nel suo intestino c’erano infatti 12 mini lingotti del peso di 33 grammi ciascuno. Un valore di 1,2 milioni di rupie (il corrispettivo di circa 14mila euro) che, dopo l’intervento, gli è costato una denuncia per contrabbando di valori preziosi.

frutta e verdura

Pasqua di magro? No, Pasqua vegana!

cumulo di rontelle meccaniche

Orologio o non orologio? Comunque sia, è green!