in

Inizio Conclave 2013: orari Tv cerimonia, fumate e nomi papabili

Il Conclave inizia oggi, alle ore 16, nella Capella Sisitina, in Santa Sede, e si concluderà solo con l’elezione del nuovo Papa. Il cerimoniale sarà seguito in diretta dai media di tutto il mondo. Migliaia di obiettivi saranno puntati sul comignolo, appositamente installato nei giorni scorsi, al fine di documentare la tanto attesa fumata bianca, simbolo che, nella Cappella Sistina, i Cardinali avranno raggiunto un accordo designando il successore di Benedetto XVI.

Cappella Sistina

Rete 4, nella giornata di oggi, seguirà in diretta il Conclave con lo speciale “La grande attesa”, che terminerà soltanto quando la celebre frase “habemus papam” sarà pronunciata. Si partirà alle 16 con la messa in onda della cerimonia di inizio del Conclave, che durerà all’incirca sino alle 17,15; il Tg4 continuerà, in seguito, a documentare l’evento con dei collegamenti speciali in occasione di ogni fumata.

Le fumate sono previste secondo le seguenti modalità: ore 10,30 circa eventuale fumata bianca di metà mattino, ore 12,00 fumata nera o bianca dopo le due elezioni mattutine; ore 17,30 circa eventuale fumata bianca di metà pomeriggio, ore 19,00 fumata nera o bianca dopo le due elezioni pomeridiane. In caso di fumata bianca Tg4 seguirà l’evento sino all’ascesa al soglio pontificio del nuovo Papa che, come da tradizione, si affaccerà sulla loggia centrale di San Pietro dopo essere stato vestito e preparato per la sua presentazione al mondo. Nel caso, come accaduto nell’ultimo Conclave, le votazioni proseguissero oltre la prima giornata è garantita la medesima copertura sino alla fumata bianca.

cardinale angelo scola

Ed ora passiamo alla rosa dei nomi dei papabili successori di Ratzinger: fra gli italiani i più accreditati per assurgere al soglio pontificio sono il cardinale di Milano Angelo Scola e il presidente del Pontificio Consiglio della Cultura il cardinale Gianfranco Ravasi.

Per ciò che concerne il Sud America si staglia il nome dell’arcivescovo di Tegucicalpa Oscar Maradiagua, considerato il Wojtyla del Centro America per via del suo carisma; anche l’ipotesi di un Papa nero è sempre più tangibile grazie al ghanese Peter Appiah Turkson, 63 anni, il vero potenziale Papa africano. Un altro nome che ricorre è quello del cardinale di Boston Sean O’Malley, che ha avuto il merito di togliere dalla polvere la Chiesa statunitense investita dallo scandalo della pedofilia.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Week end Pasqua 2013: cosa fare e dove andare a mare e in montagna

Stasera in Tv: Ballarò in diretta su Rai 3 e la Fiction Trilussa su Rai 1