in

Innovazione, a Milano un incubatore per startup agroalimentari: ecco OpenAgri

Milano si riconferma, anche per il 2017, una delle capitali italiane dell’innovazione: ne è la prova l’annuncio dell’apertura del primo incubatore meneghino dedicato esclusivamente alle startup agroalimentari che sorgerà negli spazi della Cascina Nosedo. In particolare, l’investimento sarà parte del progetto OpenAgri.

Milano capitale dell’innovazione ma anche delle startup agroalimentari: per quanto possa sembrare strano, il Comune meneghino si è dichiarato capofila del progetto OpenAgri che – grazie anche ad un finanziamento di 6,2 milioni di euro da parte della Commissione Europea – vedrà risorgere in tre anni la vecchia (e oramai fatiscente) Cascina Nosedo come incubatore dedicato alle startup dell’agri-food. Il progetto – in collaborazione con il Parco Tecnologico di Lodi, la Camera di Commercio di Milano, il Politecnico di Milano e l’Università Statale di Milano – ha come scopo quello di far diventare la Cascina un polo di riferimento per l’innovazione nel settore: dall’implementazione di nuove tecnologie per la produzione, la trasformazione nonché la distribuzione e il consumo sino alle sperimentazione in nuovi ambiti, tra i quali anche la trasformazione e il riutilizzo degli scarti di lavorazione. Tra le altre iniziative, verrà lì costruito un impianto di coltivazione acquaponica.

=> TUTTO DAL MONDO DELL’INNOVAZIONE

“Tutto gira intorno al food, è una della qualità di Milano che si va sommare ad altre più note come moda e design. Dobbiamo trovare il coraggio in questa fase storica di vendere nel mondo il fatto che Milano possa essere la capitale del food, soprattutto dopo Expo. Mi accorgo andando in giro, mi accorgo di un’apertura di credito significativa nel mondo” ha commentato il sindaco di Milano Beppe Sala all’evento di presentazione.

Foto: Aqua Mechanical/Flickr

Star Wars 8 Titolo, uscita, trama e cast: cosa devi sapere su Episodio VIII

giorno della memoria 2017 libri da leggere

Libri da leggere, consigli per il Giorno della Memoria 2017: 5 titoli per non dimenticare