in ,

Inps: in 10 anni la spesa per la disoccupazione è più che raddoppiata

Dal 2002 al 2012, l’Inps ha erogato circa 58,5 miliardi di euro per sostenere il mantenimento del salario. La crisi italiana è un fenomeno molto più strutturale che congiunturale: negli ultimi 4 anni sono state assorbite oltre la metà delle risorse complessive stanziate negli ultimi 10 anni (il 57,2%). L’andamento dei trattamenti di disoccupazione, d’integrazione salariale straordinaria, della mobilità, ha registrato un trend costante dal 2002 fino al 2008. Nel 2012 la spesa standard è stata di 2,5 miliardi, mentre per quanto riguarda la “gestione prestazioni temporanee” la spesa è stata doppia, portando così il totale a 7,5 miliardi di euro.
soldi,rateizzo


Anche per quanto riguarda la spesa straordinaria: il monte assegni in dieci anni è cresciuto del 998,5 per cento, ma restringendo lo sguardo agli anni della crisi economica la crescita è stata di “appena” il 307,8 per cento, arrivando nel 2012 a 4,4 miliardi. Per i trattamenti di mobilità invece, la spesa risulta anche in questo caso raddoppiata dal 2002 al 2012, con un +104,6 per cento, anche se nel quadriennio di crisi economica l’incremento è stato “solo” del 44,6 per cento.

Superman e Batman insieme al cinema nel sequel di “L’uomo d’acciaio”

Elisabetta Ballarin, da bestia di Satana a guida turistica verso la redenzione