in

Inps: sull’intranet un articolo che inneggia al fascismo

Il revisionismo è palese e imbarazzante. L’autore dell’articolo, intitolato ‘La marcia su Roma’ è Gianfredo Ruggiero, presidente di un circolo culturale con sede a Varese che evidentemente dietro un’aura ambientalista cela simpatie politiche verso un passato che non esiste più.

Nel ‘pezzo’, tra gli altri passaggi, si legge che il fascismo fu un ‘regime blando, basato sul consenso popolare in virtù degli enormi successi ottenuti in campo economico, sociale e internazionale’. Una riga è dedicata alle leggi razziali del 1938 che secondo derubricate a ‘episodio’ dall’estensore dell’articolo.

L’articolo, leggibile dagli oltre 20mila dipendenti dell’Istituto, non è passato inosservato ai sindacati. In primis USB Inps e di seguito anche Cgil funzione Pubblica che hanno sottolineato la gravità della presenza di uno scritto penalmente perseguibile per apologia del fascismo, sul sito istituzionale di un ente pubblico. Ovviamente, come primo atto è stata richiesta al presidente Inps Mastrapasqua la rimozione dell’articolo. La denuncia però è arrivata fino in Parlamento tramite un’interrogazione presentata dall’On. Giovanelli del Pd al Ministro Fornero.

Marò: il processo sarà fatto a New Delhi

Graph Search: il nuovo motore di ricerca, quali domande fare?