in ,

Insonnia bambini: rimedi dei cinque sensi, no tecnologia e alimentazione scorretta

Secondo i calcoli dell’Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza (Paidòss), più di un milione di bambini o ragazzini, tra i 3 e i 14 anni, soffre d’insonnia. Le cause principali sono l’uso della tecnologia in maniera smisurata e l’alimentazione scorretta. Ecco come alleviare l’insonnia nei bambini, con i rimedi dei cinque sensi.

Giuseppe Mele, presidente Paidòss, spiega: “I bambini fra i tre e i cinque anni dovrebbero dormire 11-13 ore, per arrivare a 8-9 ore dagli 11 ai 13. Oggi la maggioranza perde almeno 40 minuti di sonno a notte”. Paidòss lancia l’allarme prima del Forum Internazionale che si terrà a Napoli dal 25 al 27 settembre. Come superare l’insonnia?

I rimedi dei cinque sensi: – vista, spegnere tablet, tv e computer almeno un’ora prima di andare a letto. – Gusto, evitare di mangiare cibi pesanti a cena, ma favorire alimenti che aiutano a produrre serotonina (pollo, uova, pesce e latte). – Tatto, indossare un pigiama non troppo pesante e dormire in un ambiente da 18 gradi. – Olfatto, profumare le lenzuola con la lavanda, aiuta a rilassarsi. – Udito, “Almeno 30 minuti prima di mettere a letto i bimbi la casa dovrebbe scivolare nel silenzio”, come sostiene Mele.

Indagini delitto Garlasco

Omicidio Garlasco: nuove perizie concluse, il punto della situazione sulle indagini

roma suicida tablet chiave

Roma, tredicenne impiccata: la chiave del giallo nel tablet, troppi regali costosi