in

Instagram, a Bologna l’account del Comune lo gestiscono i cittadini

C’è qualcuno meglio dei cittadini stessi a cui chi affidare l’account Instagram ufficiale? L’amministrazione comunale di Bologna ha pensato di no: nasce così il progetto “MyBologna are You”, lanciato lunedì 7 aprile 2014, con cui il Comune affida la gestione dell’account Instagram della città direttamente a chi la vive nella sua quotidianità.

Bologna social street 2013

Bologna, che non è estranea a questo genere di esperienze – ricordiamo che negli anni Novanta la città è stata la prima a dotarsi di una rete civica, Iperbole – sta mettendo a punto numerosi strumenti per favorire la nascita di una comunità online e il coinvolgimento dei cittadini nell’amministrazione condivisa. L’ultima trovata si rivolge innanzitutto ai giovani, che avranno un’occasione in più per condividere il loro sguardo sulla città.

Per candidarsi come amministratori è sufficiente mandare una mail all’indirizzo twiperbole@gmail.com.
La prima scelta è caduta su Silvia Canini, che aveva già collaborato ad alcuni progetti passati del Comune. Compito dell’amministratore, che resterà in carica due settimane, sarà quello di caricare fino ad un massimo di cinque immagini che raccontano gli spazi urbani di Bologna. Le più significative saranno condivise anche su Twitter, Facebook, Pinterest, Flickr e Google+.

(fonte: Labsus; autore dell’immagine kilotto, da Flickr.com)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

concorso gioielli per designer

Design, un concorso premia i disegnatori di gioielli

UeD Barbara De Santi e Franco Garna

Anticipazioni Uomini e Donne, Trono Over: Barbara conferma la crisi con Franco