in ,

Insulti all’ex ministro Cécile Kyenge: leghista Paolo Serafini condannato per diffamazione e odio razziale

L’ex consigliere leghista Paolo Serafini, che lo scorso gennaio aveva insultato il ministro Cécile Kyenge invitandolo a “tornare alla jungla” e accompagnando il post su Facebook con una foto che ritraeva delle scimmie, è stato condannato per diffamazione aggravata dall’odio razziale.

leghista condannato per insulti alla Kyenge

Il giudice ha parlato di un “attacco gratuito” ai danni del ministro, che va ben oltre il limite della libera manifestazione del pensiero. È una sentenza che farà storia perché Serafini, oltre a dover pagare una multa di 2.500 euro e sostenere le spese processuali, sarà anche tenuto a risarcire i danni morali a tutte quelle associazioni che si erano costituite parti civili (nello specifico l’Associazione trentina Accoglienza stranieri, l’Associazione Nazionale Giuristi Democratici , l’Associazione stati giuridici per l’immigrazione e le associazioni Arci e Anpi del Trentino).

Che per il leghista sia sufficiente chiedere la carità, come aveva già annunciato di fare a gennaio, una volta perso l’incarico?

(fonte: Il Fatto Quotidiano)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

dieta dello studente consigli utili

Dieta dello studente: consigli utili

frase razzista

Elezioni presidente FIGC, Carlo Tavecchio: frase razzista, poi le scuse