in

Insulti razzisti: Iannini squalificato per dieci giornate di campionato

Durante la partita di Coppa Italia tra Suditrol e Matera, l’arbitro aveva fischiato al calciatore del Matera Gaetano Iannini un fallo commesso contro  Ansah Ekuban, calciatore di origini Ghanesi del Suditrol. L’episodio è accaduto al 18esimo minuto e Iannini si è rivolto all’arbitro in malo modo ed infatti è stato immediatamente espulso.

Evidentemente il calciatore deve avere espresso insulti nei confronti di Ekuban dato che il giudice sportivo lo ha squalificato per dieci giornate motivando la scelta: “per avere al 18′ rivolto ad un avversario un epiteto insultante espressivo di discriminazione razziale”. E’ la prima volta che viene applicata la nuova norma disciplinare anti-discriminazione che ha permesso la pesantissima squalifica al calciatore napoletano.

Gateno Iannini

Inoltre Gaetano Iannini, centrocampista centrale  classe 83 che ha per lo più militato in serie D (ma nelle ultime 5 stagioni aveva giocato in Seconda Divisione)  non è nuovo a squalifiche del genere.

Infatti nel Giugno 2012, quando vestiva la casacca del Casale, ha subito un daspo di 4 anni per aver aggredito il direttore di gara e i suoi assistenti al termine della partita Casale-Virtus Entella, semifinale dei playoff di seconda divisione Lega Pro.

 

Written by Francesco Moretti

Nato ad Avellino il 4 Gennaio 1995 , appassionato di sport e di politica, frequenta liceo scientifico P.S. mancini di Avellino

Ypsigrock Festival 2013, dall’8 agosto la rassegna indie dell’estate italiana

Super pensioni 2013, lo stato spende 13 miliardi l’anno: la classifica