in

Intelligenza: ecco come farla crescere in 5 mosse

Ogni essere umano utilizza non più del 10% del proprio cervello, ma il QI, il quoziente intellettivo, può crescere fino a 21 punti, basta saper “allenare” la propria intelligenza. Infatti, il cervello continua a creare nuovi neuroni fino a circa 70 anni e , dunque, fino a quest’età diventare più intelligenti è possibile. Per questo l’University College of London ha studiato dei metodi per sviluppare il proprio QI e, a quanto pare, bastano cinque mosse per farlo crescere.

intelligenza QI

Il primo metodo è quasi banale eppure è stato testato su circa 1500 soggetti: non bisogna far altro che esporsi il più possibile al sole, poichè la luce solare aiuta ad evitare i danni cognitivi da depressione e stress, dato che alleviare le tensioni aiuta il cervello.  Il secondo metodo è ancora più piacevole e si tratta del divertimento in compagnia. Infatti, la ricerca ha stabilito che chi pratica sport o hobby di gruppo sviluppa in modo maggiore le proprie capacità cognitive rispetto a chi rimane solo e preferisce la lettura solitaria ad una partita a carte.

Così come per il corpo, anche la giusta alimentazione aiuta l’attività cerebrale:  cibi contenenti molti carboidrati e zuccheri rallentano il cervello, mentre il caffè aiuta la reattività. Importante è bere molta acqua, dato che l’idratazione rende il cervello lucido e attento, al contrario, il fumo abbassa la reattività. Gli ultimi due modi sembrano incredibili eppure funzionano: rilassarsi e sognare.

Ebbene sì, i pigroni ed i sognatori sono più intelligenti. Il cervello ha bisogno di ” staccare la spina” così da carburare meglio, per questo è stata avanzata alle aziende l’idea di uno spazio riservato al riposo dei propri dipendenti, che dopo essersi rilassati torneranno a lavorare in modo molto più efficiente. Anche sognare fa bene all’intelligenza, dato che lo stimola,così come la creatività: allenandola si allena il cervello. Insomma, essere creativi e sognatori non è una cosa da bambini, anzi può essere un vantaggio per la propria vita.

Written by Mattia Preziuso

Nato ad Avellino, 21 anni, appassionato di sport, prevalentemente calcio. Studente di Farmacia presso l'Università degli Studi di Fisciano e già collaboratore di altri siti. Segue con particolare attenzione notizie utili e sport.

stazione nuova tratta Italo 2013

Sciopero trasporti pubblici Milano lunedì 8 aprile 2013, orari e modalità

Governo: Bersani non cambia linea, pronto a farsi da parte