in ,

Inter, Bergomi ha paura: “Preoccupato per i farmaci che ci davano”

Giuseppe Bergomi è stato una delle bandiere dell’Inter degli ultimi anni. Bergomi esordì con la maglia dell’Inter nel 1979, all’età di 16 anni, e sin dai primi passi mossi sul campo da gioco mise in mostra le sue grandi qualità. 3 anni più tardi tutta Italia imparò a conoscere il giovane e baffuto Bergomi, entrato al posto di Collovati nella storica partita contro il Brasile a Spagna ’82. Nel 1992, dopo il ritiro di Beppe Baresi, Bergomi diventa il capitano dell’Inter e indosserà quella fascia fino a Inter – Bologna del 23 maggio 1999, giorno della sua ultima partita in Serie A. Con la maglia dell’Inter Bergomi ha collezionato 519 presenze mettendo a segno 23 reti.

Faranno molto discutere le dichiarazioni dell’ex capitano nerazzurro, raccolte dalla tv della Svizzera italiana RSI, in occasione di un convegno sugli intrecci tra giovani, sport e doping: “A volte sono preoccupato per gli effetti dei farmaci che ci hanno dato quando ero giovane.” Bergomi ha poi specificato meglio ai microfoni della Gazzetta dello Sport: ” Ho voluto lanciare un messaggio ai giovani che rispetto a noi adesso hanno a disposizione più informazioni e sono meno ingenui di noi. Inoltre le società sono cresciute rispetto al passato, senza dimenticare che un giocatore dovrebbe sempre chiedere informazioni al proprio medico.”

Bergomi ha poi voluto entrare nel particolare della vicenda: “Quando giocavo nell’Inter ci davano il Micoren. All’epoca non era molto conosciuto, ce lo davano e ci dicevano che serviva per spaccare il fiato. Soltanto anni dopo si è scoperto che era una sostanza nociva. Il Micoren – conclude Bergomilo davano a tutti i giocatori in tutte le società.”

Poste italiane lavora con noi ottobre 2017

Poste Italiane assunzioni settembre 2015: posizioni aperte in tutta Italia, requisiti e scadenze

Toronto top-ten città sicure 2015

Olimpiadi 2024, Toronto si ritira