in ,

Inter, Boninsegna: “Icardi deve essere più cattivo”

Ascoltatelo, ascoltate chi di goal ne ha fatti nella sua lunga carriera da attaccante. Sette anni all’Inter e poi il clamoroso passaggio alla Juventus. Stiamo parlando di Roberto Boninsegna, uno dei simboli dell’Italia calcistica degli anni ’70, vice campione del mondo, e simbolo del calcio tricolore nel mondo. Ad uno come lui non è certo passato inosservato il momento di semi – buio in cui sta vivendo l’Inter targata Mancini.

A seguito dello 0 – 0 rimediato con la Juventus, e il reparto attaccanti ancora a secco di gol, Boninsegna dice la sua:”Non è quello dell’anno scorso” dice riferndosi ad Icardi :“ma non è che la squadra gli dia molte occasioni, riceve anche attenzioni maggiori da parte dei difensori, ma ci vorrebbe un po’ di cattiveria agonistica in più“.

L’ex attaccante, intervistato da Radio Anch’io, continua affermando:”Quest’anno ha realizzato solo due reti”, rispetto alla prestazione dello scorso anno che lo vedeva capocannoniere del campionato in compagnia di Luca Toni.”La porta la sta vedendo poco, ma la squadra lo deve aiutare”.

Diretta Barcellona-Manchester united dove vedere in tv e streaming

Neymar, contro il Rayo Vallecano la partita perfetta: 4 gol, un tunnel e un assist

Calciomercato Milan Keita Biglia

Allarme Lazio: Keita in stampelle, l’infermeria è sempre più piena