in ,

Inter Icardi ultimissime, via la fascia di capitano: ore decisive, la situazione

Mauro Icardi potrebbe perdere la fascia di capitano, almeno fino alla fine del 2016. La tensione tra l’attaccante nerazzurro, la società e i tifosi è ormai salita alle stelle e in queste ore sarà proprio la dirigenza a prendere una decisione importante nei confronti dell’argentino. In queste ore è in corso una riunione fiume tra il vicepresidente Javier Zanetti, l’ad Michael Bolingbroke, il ds Piero Ausilio e il Chief Football Administrator Giovanni Gardini.

Il caos attorno al capitano dell’Inter è cominciato in seguito all’uscita della sua autobiografia, in cui Mauro Icardi racconta di un episodio accaduto nel febbraio 2015 al termine della partita con il Sassuolo: si tratta di una lite tra la Curva Nord e l’argentino, con quest’ultimo che non avrebbe riportato nel libro i fatti così come si sono verificati provocando l’ira di una parte dei tifosi. Un gruppo della Curva Nord è arrivato fin sotto casa dell’attaccante, affiggendo uno striscione poco amichevole dopo che lo stesso Icardi aveva gettato benzina sul fuoco con una dichiarazione avventata: “Se continuano a cercarmi dovrò chiamare 100 miei amici argentini, poi vediamo che succede.” Detto fatto e i tifosi sono arrivati.

Il clima di tensione oggi ad Appiano Gentile era più che palpabile, con Icardi che subito si è defilato al termine dell’allenamento, senza concedere autografi ai presenti; prima di lasciare il centro tecnico però, l’attaccante si è trattenuto con un colloquio con la dirigenza. Si attende dunque un comunicato ufficiale.

artigiano in fiera milano 2016, artigiano in fiera 2016, artigiano in fiera milano, artigiano in fiera milano 2016 date,

Artigiano in Fiera Milano 2016: date e novità tra lezioni di cucina ed esibizioni artistiche

Chiara Ferragni e Fedez

Fedez Chiara Ferragni, il rapper: “Io omosessuale? Ecco la verità”