in ,

Inter – Sampdoria 1-2 video gol, sintesi e highlights Serie A: Quagliarella decide a San Siro

La Sampdoria espugna San Siro grazie a Quagliarella, bloccando l’Inter tra le mura amiche e impedendo così la corsa dei nerazzurri verso l’Europa che conta; l’ex Juventus e Napoli segna dal dischetto la rete che regala i tre punti ai blucerchiati, proiettando la squadra di Giampaolo al nono posto in classifica in solitaria. La squadra di Pioli si illude nel primo tempo dopo il vantaggio di D’Ambrosio ma non può nulla contro la rimonta degli avversari che nel secondo tempo ribaltano completamente il risultato. Di seguito gli highlights di Inter-Sampdoria 1-2, con i video gol e la sintesi del posticipo della 30a giornata del campionato di Serie A.

CLICCA QUI PER LE ULTIME NEWS DAL MONDO DEL CALCIO

Il primo sussulto del primo tempo di Inter-Sampdoria è a tinte nerazzurre, con Banega che ha sui piedi la palla per il gol del vantaggio: cross di Perisic e tentativo di deviazione dell’argentino, con Viviano che tuttavia si fa trovare pronto sulla traiettoria, respingendo il tentativo; sul successivo tap-in, Candreva spara fuori misura. La risposta della Sampdoria arriva al 25′ con Quagliarella che con una botta da 25 metri fa tremare Handanovic, salvato dal palo; il risultato rimane congelato per altri 10 minuti ma finalmente si sblocca al 35′ con D’Ambrosio che segna la rete dell’1-0 su calcio d’angolo di Banega, con il pallone del terzino deviato in modo decisivo da Bereszynski. Nel recupero della prima frazione, un altro legno per la Sampdoria, questa volta con Bruno Fernandes: deviazione maldestra di testa di Medel che mette la sfera sul piede del trequartista doriano che di prima intenzione centra il palo, Schick poi sbaglia il facile tap-in. Il primo tempo di Inter-Sampdoria finisce 1-0.

La seconda frazione comincia là dove era finita la prima e la Sampdoria questa volta non fallisce, pareggiando i conti con Schick: cross di Bruno Fernandes, colpo di testa dell’ex Silvestre e l’attaccante della Repubblica Ceca riesce a sfiorare con la suola, insaccando il pallone. L’Inter ci prova al 62′ con un colpo di testa di Perisic, a cui risponde al 64′ Quagliarella, la cui conclusione viene neutralizzata da Handanovic; l’occasione più grande è sui piedi di Icardi al 72′ ma il capitano dei nerazzurri sbaglia un gol praticamente fatto. L’imprecisione dell’Inter viene punita all’84’ quando una mano di Perisic in area su punizione di Alvarez provoca un calcio di rigore; dal dischetto va Quagliarella che non sbaglia e batte Handanovic con un tiro sotto la traversa. I nerazzurri non riescono a pareggiare i conti e dopo 4′ di recupero, termina il match a San Siro. Inter-Sampdoria termina così 1-2, decide Quagliarella su rigore.

Pensioni 2018 accredito giugno

Pensione di reversibilità 2017: chi ne ha diritto e come richiederla

Giuseppe Rossi tripletta

Giuseppe Rossi tripletta Celta Vigo – Las Palmas 3-1: Pepito torna al gol [VIDEO]