in

Inter ultimissime, Mancini: “La colpa è mia, i tifosi devono avere fiducia”

C’è rammarico e molta autocritica nelle parole del tecnico dell’Inter Roberto Mancini che ieri sera è intervenuto in conferenza stampa al termine del match perso dai nerazzurri contro il Wolfsburg a San Siro; l’eliminazione agli ottavi di Europa League rappresenta l’ennesima beffa in una stagione che doveva rappresentare un punto di partenza e che invece si sta dimostrando peggiore di quella passata.

Mancini ha provato a fare un’analisi del match davanti ai microfoni dei media, sottolineando come il goal segnato dagli ospiti gli abbia spianato la strada, rendendo per loro la partita ancor più in discesa; l’eliminazione è un duro colpo psicologico ma il tecnico di Jesi predica la calma, iniziando a focalizzare le proprie attenzioni sul match di campionato contro la Sampdoria. Di seguito alcune delle dichiarazioni di Mancini: 

“Avevamo preparato la partita sperando di essere più incisivi sugli esterni, ma dovevamo sbloccarla per avere più chance di passare il turno. Ma se nel momento che affondano. loro trovano il gol poi è davvero difficile. Però non posso dire che non si siano impegnati i ragazzi. Era la partita che poteva dare un senso alla stagione, ma la squadra non deve essere demotivata: l’Inter è l’Inter e ci sono ancora 11 partite. Il terzo posto è lontano, ma le motivazioni vanno trovate.”

Sovversivi Vignetta Diego Magliani

Sovversivi

Isis rivendica strage Tunisi

Strage a Tunisi, l’Isis rivendica l’attacco armato: “Schiacciato crociato italiano”