in

Inter, Zanetti: “Moratti ha agito per il bene del club. Mou? Uno dei migliori”

Javier Zanetti, capitano classe 1973 del club nerazzurro e vera e propria “leggenda” della società milanese, ha parlato di molte tematiche riguardanti il mondo Inter, partendo dal suo rientro in campo, passando poi per il Presidente Moratti e Mourinho, fino ad arrivare a considerare il lato prettamente tecnico della squadra, ed il momento attuale in campionato.

Inter Zanetti

Ecco, di seguito, le dichiarazione del campione argentino: Il mio rientro? Sta andando tutto per il verso giusto, mi sento sempre meglio e sono quasi pronto. Mi sto allenando insieme al gruppo ma voglio andare con calma, con cautela. Per quanto riguarda una data precisa, spero di essere a disposizione per dicembre. La squadra? Non dimentichiamo che quest’anno abbiamo iniziato con tanti giocatori nuovi e per questo motivo ci stiamo mettendo un po’ di più. Ora dobbiamo trovare il ritmo giusto. Tanti argentini all’Inter? E’ fantastico, ci divertiamo un sacco. Nello spogliatoio c’è sempre la musica e Icardi ha quella migliore, si sente un po’ di tutto”.

Uomo simbolo e… Mou, il capitano prosegue: “É fantastico per me vedere tutto questo calore della gente intorno a me, a Milano la gente mi saluta sempre e mi fa sentire bene, non è stato facile quando sono arrivato ma mi hanno sempre aiutato. Mi fa piacere che la gente mi veda come un simbolo. Futuro? Spero da dirigente, non da allenatore. Ma voglio ancora giocare e non tornerò in Argentina, sto bene qui. Mourinho? Uno dei migliori, con lui abbiamo vinto tanto. Anche senza di lui siamo riusciti a portare a casa dei trofei, ma la sua partenza l’abbiamo pagata”.

Chiusura, ovviamente, sull'”amico-presidente” Massimo Moratti: “Il Presidente rimarrà insieme agli indonesiani, questa trattativa era finalizzata a proporre il marchio Inter verso quei mercati. Il tutto, ovviamente, é stato fatto per il bene del club. 

Seguici sul nostro canale Telegram

Carlo Ancelotti Real Madrid

Ronaldo-Blatter, anche Ancelotti difende CR7

“La vendetta veste Prada”: l’atteso sequel in uscita il 12 novembre