in ,

Interior design, 5 progetti di rinnovo cucina

Oltre la metà di appassionati di interior design orienta la propria attenzione verso la cucina. Parola di Homelook.it, specializzata in arredamento e oggetti per la casa.
Ed è proprio per celebrare questo ambiente così amato dagli italiani che la piattaforma ha coinvolto 5 interior designer per capire come rinnovare il design della cucina senza cambiarla. Il risultato sono 5 progetti da cui prendere spunto.
I progetti, accompagnati da grafiche interattive, permettono di ricevere preziosi suggerimenti su come dare un nuovo aspetto alla propria cucina. Secondo le ultime tendenze ma nel rispetto dello stile originario.

Sulle orme dello stile industriale

Parola d’ordine, contaminazione. È questo che anima il progetto di Cinzia Corbetta, La gatta sul tetto, alle prese con una cucina dallo stile country chic.
A metà tra il rustico e lo shabby, il country chic è la base perfetta per accostare materiali, elementi e stili diversi. Ecco che qui fa la sua comparsa una cappa dalle linee vintage ma decisamente più lineare nelle forme. Proprio come richiesto dall’industrial style.
Il legno bianco delle sedie lascia il posto al metallo anticato. Le lampade a sospensione accompagnano il nero del fondale, da cui emergono le linee pulite ed essenziali delle nuove mensole in acciaio.

Gli anni ’80 incontrano il nordic style

Con Mariana Bettinelli, Interior Notes, entriamo nel vivo di una tipica cucina anni ’80, per rivederne l’aspetto con interventi ispirati allo stile scandinavo.
Profili e maniglie vengono smaltati di bianco, mentre il top della cucina assume un tono più naturale rivestito di un piano in legno in essenza chiara. Sulla scia del nordic style, il tavolo squadrato lascia il posto a un modello ovale dalle tonalità neutre. Le stesse che si ritrovano anche nelle sedie e nella credenza in quercia naturale.
L’ambiente, uniformato anche nel colore delle pareti, cambia atmosfera illuminato da una lampada a sospensione dal disegno leggero.

Contemporaneità e leggerezza

Entriamo ora nella cucina rivisitata da Giorgia Congiu, GiCiArch. Qui sono i dettagli a fare la differenza, come l’adozione di materiali pregiati e tecnologie di ultima generazione.
L’intervento più importante riguarda le pareti, che si rivestono di una speciale carta da parati in fibra di vetro in grado di resistere alle temperature più elevate. Ecco che il piano cucina perde quelle antiquate piastrelle in ceramica bianca.
I mobili in stile scandinavo trovano nuova vita grazie al colore che riveste non solo le pareti, ma anche alcuni nuovi elementi, come le sedie in velluto turchese. Via le veneziane, sostituite da tende a pacchetto più morbide e leggere.

Fare ordine attraverso il colore

Entriamo con Fabio Cipriano ed Emanuela Carratoni, CAFElab architetti, in una tipica cucina in stile moderno per rivederne alcuni aspetti che la rendevano decisamente confusionaria.
Prima di tutto, la combinazione di azzurro e bianco rispettivamente per basi e pensili, a cui qui si preferisce una variante del verde petrolio, utilizzato in due tonalità diverse.
L’ambiente si riscalda grazie all’introduzione di elementi in metallo dalla finiture satinate, come lavello, rubinetto e pomelli. La lavastoviglie scompare ricoperta da un pannello, mentre piano e backsplash si rivestono di un prezioso Marmo di Carrara.
E che dire del nuovo tavolo e delle sedie pronte ad accogliere nuovi ospiti?

Alla ricerca dello spirito vitale

Per dare un’identità alla propria cucina non bisogna avere paura di mostrare oggetti che ci rappresentino. È proprio questo l’insegnamento che ci lascia Martina Cima, Spunti e Virgole, alle prese con un ambiente decisamente minimal.
La cucina con cui si confronta la designer appariva in origine vuota e povera d’identità. Il piano di lavoro, quasi paragonabile a uno spazio chirurgico, era privo di vita. Ma basta una tazza con motivi grafici e un oggetto di design per ravvivare il tutto.
Fondamentali le erbe aromatiche, quasi a ricordare le proprie tradizioni culinarie. Accompagnate da vasi in legno, si coordinano al tappeto in iuta che spezza il grigio del pavimento. Sul lavandino, ecco che una coppia di mensole creare nuovo spazio vitale.

Napoli, donna si lancia dalla finestra del Santobono: è la mamma di un bambino malato

Meghan Markle, nascita figlio imminente: l’incredibile divieto al popolo britannico