in ,

Intolleranza al lattosio: cosa mangiare per evitare conseguenze

Sono sempre di più in Italia le persone intolleranti al lattosio, che faticano a digerirlo e che quindi devono limitare, se non eliminare del tutto, i cibi che lo contengono. Tra questi quindi ovviamente il latte e tutti i suoi derivati quali formaggi, yogurt, frullati, gelato nonché dolci che contengono panna o mascarpone. Urban Benessere – Alimentazione vi suggerisce quindi quali alimenti evitare e con quali cibi sostituirli per una dieta che dia quotidianamente la giusta dose di calcio.

Una regola molto importante che chi soffre di qualsiasi tipo di intolleranza deve seguire è leggere con attenzione le etichette perché anche in alimenti che comunemente non hanno niente a che fare con il latte potrebbero trovarsi delle percentuali minime di lattosio. Essendo il calcio fondamentale per ossa e denti, è necessario assumerlo in altro modo.

Ad esempio, sono totalmente privi di lattosio ma ricchi di calcio i formaggi a pasta dura, stagionati e ad oggi si trovano abbastanza facilmente alimenti e latte senza lattosio. In alternativa si può sostituire il latte di animale con quello di soia, di mandorle o di riso. Sono da evitare molti insaccati come il prosciutto cotto e il salame mentre c’è il via libera per il crudo e la bresaola per i quali non è utilizzato il latte per la conservazione. Da evitare biscotti, brioche e cioccolato al latte mentre va bene quello fondente.

Credit Foto: Lyubov Timofeyeva / Shutterstock

caso loris news

Loris Stival: rito abbreviato condizionato a perizia psichiatrica per Veronica Panarello

Doping, scandalo atletica: 26 azzurri potrebbero saltare le Olimpiadi di Rio