in ,

Intolleranza al vino? La causa dei sintomi alle ammine biogene

Sono diverse le persone che, a causa di alcuni fastidi in seguito al consumo di vino sia bianco che rosso, sono convinte di essere intolleranti al vino; le cause di sintomi come mal di testa, eruzioni cutanee, nausea e dolorosi crampi addominali potrebbero però non essere legate ad un’intolleranza alimentare bensì, come ha spiegato all’AdnKronos la biologa Sabina Rubini, esperta in sicurezza degli alimenti dello Studio Abr, potrebbero essere altre, legate alla presenza nel vino di sostanze chiamate ammine biogene.

L’esperta ha spiegato che le ammine biogene sono sostanze che si creano nella fase di vinificazione del succo di Bacco tanto amato nel Bel Paese e che sono in grado di produrre composti che esercitano effetti negativi sulla salute in determinate  persone. “Sono ottenute da cicli/processi biologici a opera di batteri lattici presenti nel mosto e nel vino, e sono in grado di produrre, appunto, composti che esercitano effetti negativi sulla salute. Si tratta di composti azotati derivanti da specifici amminoacidi che possono trovarsi in molteplici alimenti quali pesce, vegetali, formaggi e prodotti carnei, con concentrazioni anche superiori alle quantità riscontrate nel vino” ha spiegato la biologa che ha continuato ricordando che si tratta di “sostanze biologicamente attive nell’organismo umano e indispensabili oltretutto per svolgere importanti funzioni fisiologiche”: per questo motivo solitamente non hanno effetti negativi sulla salute. 

Il problema però per coloro che hanno sintomi che farebbero pensare ad un’intolleranza al vino potrebbe essere l’unione in un pranzo o una cena del vino e di altri alimenti fortemente ricchi di ammine biogene. Per questo è necessario prestare attenzione e non sottovalutare i sintomi. “Non esiste tuttora una legislazione che fissi dei valori limite per queste sostanze, anche se alcuni Paesi europei hanno deciso di raccomandare, ad esempio per l’istamina nei vini, dei valori massimi compresi tra i 2 ed i 10 mg/l” ha concluso la Rubini.

[dicitura-articoli-medicina]

Seguici sul nostro canale Telegram

Opzione Donna Incontri con Nannicini e Boschi

Pensioni 2016 news oggi: Opzione Donna, cauto e vigile ottimismo delle lavoratrici

donna scomparsa nel ravennate

Bimbo morto a Maccarese, nuova ipotesi: spinto nel canale da un amichetto?