in ,

iPhone, Apple: melafonino scoppia in tasca ad un ciclista, ustioni per un 36enne australiano

Una banale caduta in bicicletta, poi l’inspiegabile deflagrazione dell’iPhone. Un ciclista 36enne australiano stava pedalando su una strada non molto distante da Sydney, normale routine per tenersi in forma. L’uomo, Gareth Clean, teneva nella tasca dei pantaloncini un melafonino Apple. Dopo una breve sosta per rifiatare dall’esercizio fisico in corso, Gareth rimonta in sella alla sua bici, ma ecco che per un errore probabilmente dettato dalla stanchezza casca. Una banalissima caduta che non preoccupa molto il 36enne australiano, visto e considerando che l’uomo poco dopo rimonta sulla bici e riprende il cammino.

Ed è a questo punto che avviene l’incredibile, l’iPhone tenuto in tasca dallo sportivo esplode provocando un’ustione sulla gamba e distruggendo il tessuto dei pantaloncini. La deflagrazione del melafonino Apple ha provocato una forte ustione della parte posteriore della coscia destra di Gareth Clean. Non un’ustione leggera, l’uomo infatti per staccare lo smartphone dalla pelle ha dovuto assestargli un pugno molto forte.

Il 36enne australiano ha passato una settimana in ospedale ed i medici gli hanno dovuto innestare della pelle nuova. Intanto Apple ha contattato il ciclista australiano ed ha avviato gli accertamenti per scoprire il motivo per cui il dispositivo è esploso. Non è la prima volta che Apple riscontra problemi di surriscaldamento nei propri apparecchi, la tragica vicenda di Gareth può far scoprire ai tecnici dell’azienda di Cupertino come migliorare la sicurezza.

Dipendenza da lavoro provoca ansia e attacchi di panico

Ansia e dipendenza da lavoro: aumenta il rischio di attacchi di panico e depressione

olimpiadi rio 2016, olimpiadi 2016, rio 2016, olimpiadi rio 2016 capsule collection, olimpiadi rio 2016 limited edition, olimpiadi rio 2016 accessori moda,

Olimpiadi Rio 2016: le capsule collection limited edition più originali [FOTO]