in

Iran: la supposta della verginità che simula la purezza delle donne

Una notizia molto curiosa arriva dall’Iran, di che cosa si tratta? Secondo un articolo pubblicato sull’Iran Wire, e citato da Dagospia, in Iran è nata una pastiglia vaginale, delle forme di una supposta, che sta spopolando per il suo aiuto a simulare la purezza. In che senso? La supposta in questione riesce a camuffare la verginità delle donne. Come?

Le donne che decidono di usarla possono inserirla nel proprio organo genitale femminile per un’ora, prima di avere un rapporto con il proprio sposo, il medicinale si scalda grazie alla temperatura del corpo e riesce a far uscire del sangue al termine del momento, come simbolo della rottura dell’imene e di perdita della verginità.

Sempre secondo Dagospia, una confezione che contiene due supposte ha il costo di 300.000 toman, pari a 110 dollari, e uno dei rivenditori ha detto: “Impossibile non crederci perché “il colore e l’odore somigliano a quelli del sangue. Anche la quantità del liquido rilasciato è uguale a quello di quando si rompe l’imene. E tinge l’organo maschile”. Sempre lo stesso rivenditore, ha detto: “Ogni giorno ricevo almeno 100 telefonate e vendo 15 pacchi. La chirurgia ricostruttiva dell’imene costa troppo e molte non se la possono permettere“. Perché l’uso della supposta che simula la purezza? Una donna che non arriva vergine al matrimonio rischia di essere lapidata.

Seguici sul nostro canale Telegram

Jonas Berami e Rama Lila Giustini

Uomini e Donne news: Jonas Berami e Rama Lila partono per la Spagna

spoiler grey's anatomy

Grey’s Anatomy 11 anticipazioni episodio 11×09: Dereck e Meredith al capolinea