in ,

Iran, nucleare: proroga di 4 mesi dopo i colloqui di Vienna

I colloqui di Vienna, con protagonisti i negoziatori di Iran e dei paesi del gruppo 5+1 (Stati uniti, Russia, Cina, Regno Unito, Francia e Germania), si sono conclusi con l’accordo di trattare per altri 4 mesi, fino al 24 novembre 2014, al massimo. L’accordo è quello di arrivare ad una decisione finale sul programma nucleare di Teheran.

“Ci incontreremo di nuovo nelle prossime settimane … con la determinazione ad arrivare ad un accordo …. il prima possibile”, ha detto così alla stampa, Catherine Ashton, capo della diplomazia europea. Alcune fonti diplomatiche hanno fatto sapere che in questo preciso momento non sono stati fissati né una data né un luogo per il prossimo meeting. Nel comunicato congiunto diffuso da Ashton e dal ministro degli Esteri iraniano Mohamad Javad Zarif, si legge “Nonostante i progressi tangibili raggiunti su alcune questioni e il lavoro fatto insieme su un testo, ci sono ancora divergenze importanti su questioni fondamentali che richiedono piu’ tempo e piu’ sforzi.”

Gotham Premium action autunno

Mediaset serie tv, Gotham: la città di Batman raccontata con gli occhi del detective Gordon

Aereo abbattuto Ucraina

Aereo abbattuto in Ucraina: si prospetta battaglia assicurativa milionaria