in ,

Irena Goloubeva, Una Grande Famiglia 3: intervista esclusiva

Cosa succederà in Una Grande Famiglia 3? Ci sarà Una Grande Famiglia 4? UrbanPost ha intervistato Irena Goloubeva che nell’amatissima fiction di Rai 1 interpreta Arianna, la figlia di Leonardo, nuovo marito di Laura. Ecco cosa ci ha detto la giovanissima attrice che, ora, sarà impegnata a teatro e che prossimamente tornerà in tv con Grand Hotel, ma che sogna di poter approdare sul grande schermo mentre si coccola la sua nuova gattina postando foto e video su Instagram.

Come sei approdata sul set di Una Grande Famiglia?
Con una zattera… No, a parte gli scherzi. Dopo aver superato due provini, sono stata accolta nella seconda serie, con il regista Riccardo Milani. Ero super felice, perché era la prima volta che venivo presa per un ruolo così forte. Nella seconda serie, mi si vede solo in una scena… Dove ci stanno Laura e  Leonardo, che organizzano una cena per far incontrare i loro due figli, Nicolò ed Arianna. Sono certi che andranno molto d’accordo… invece è già il totale disastro. Si detestano… e questo attrito è continuato fino alle prime puntate della terza serie. Ma poi si scoprirà che c’è anche tanto Amore nelle loro litigate.

Come ti sei trovata con i tuoi colleghi e che aria si respirava dietro la macchina da presa? Puoi raccontarci qualche aneddoto divertente o svelarci qualche segreto e anticipazione?
Io mi sono trovata veramente bene. Tra noi attori si scherzava sempre, soprattutto io e Romano Reggiani, il ragazzo che interpreta il mio fratellastro. C’è una scena dove Arianna deve dargli un pugno in faccia. Abbiamo fatto la scena diverse volte, fino a quando in un ciak gli do un pugno con cui gli ho sfiorato il naso; ma veramente di un peletto! E sul momento mi sono spaventata tantissimo! Perché ho pensato “Ecco.. gli ho rotto il naso”! Però ho continuato la scena… e allo “STOOOOP!” io e Romano ci siamo corsi incontro e abbiamo riso per tutto il tempo, perché seriamente due centimetri in più e gli avrei potuto fare del male!

Come ti sei preparata per interpretare il personaggio?
Uhhh… super domandona! E’ stato molto difficile… perché non volevo cadere nel solito cliché, che se sei una ragazza omosessuale allora devi per forza camminare, vestire e comportarti da maschio. Ho dovuto lavorare per accontentare quello che mi veniva  richiesto di fare e quello che avrei voluto dare io al personaggio. Io Arianna la vedo una ragazza sorridente, con nessun peso sulle spalle, una persona trasparente, che ti dice le cose in faccia senza filtri e che ama la vita. Ha lo spirito del “Carpe Diem” e trasmettere tutto questo, in poche scene e seguendo delle battute stabilite è stato difficile. Per il momento si è visto solo il suo lato  aggressivo… ma sicuramente lo fa anche per una sorta di autodifesa. Io ho cercato di immedesimarmi completamente in Arianna, quindi so anche i suoi eventuali problemi e paure che ovviamente nella serie non si vedono, ma che ha nella sua testa. Ho cercato di togliere alcuni miei lati femminili, per risaltare quelli più forti e sicuri di me.

Che elementi hai in comune con il tuo personaggio? Arianna pare essere una persona che tradisce facilmente; tu, invece, nella vita reale, sei fedele?
E’ una domanda alla quale potrei fare un monologo di un’ora. Io il tradimento non lo capisco. Perché sono una persona, che se prova una certa attrazione o un interessamento verso un’altra che non sia il proprio partner… allora vuol dire che non ha senso continuare la storia, perché ci stanno dei problemi di fondo. Io ho sempre detto che preferisco essere lasciata, avere un periodo di pausa.. ma assolutamente non accetto il tradimento. Se vuoi andare a letto con un’altra persona… ok, fallo… ma rispetta me, i miei sentimenti, la mia identità. Lasciamoci, tu fai quello che vuoi fare… e poi valuteremo se rimetterci insieme. Per me il tradimento è una grande forma di egoismo. Poi non dico che io non tradirò mai… non si sa mai nella vita. Ma semmai lo farò, non posso  non considerarmi egoista. Quindi da questo punto di vista siamo agli antipodi. Per il resto, c’è qualcosa in cui ci assomigliamo, solamente perché ho messo del mio nel personaggio. Io in generale sono una persona silenziosa e dolce… ed evito lo scontro; anche se molte volte divento acida e aggressiva, ma comunque usiamo due modi completamente diversi di affrontare le situazioni.

Quando hai scoperto di voler recitare e quale è stata la tua formazione cinematografica che ti ha portato a recitare in numerose fiction e ad approdare nel grande successo di Rai 1?
Ho iniziato grazie alla mia timidezza. Verso i dieci anni ho frequentato una scuola di Teatro che oltre ad aiutarmi sul punto di vista caratteriale, mi ha anche acceso questa passione verso la recitazione. Dopo diversi anni, ho voluto provare a studiare dinanzi ad una telecamera. Così ho frequentato la scuola cinematografica Jenny Tamburi, che mi ha aiutata tantissimo ad iniziare il mio lavoro televisivo.

Oltre alla recitazione, quali sono le tue passioni? Su Instagram, ad esempio, ho visto diverse foto di gatti ….
Siiiii! Io amo tantissimo gli animali. Sopratutto i gatti. La maggior parte delle foto erano i gatti di una mia amica. Poi da qualche giorno ho preso una micetta, e quindi il mio Instagram ormai è pieno solo delle sue foto e video! In generale sono una persona a cui piace stare a casa… amo leggere, stare attaccata al pc per vedere serie televisive e anime, giocare alla playstation, leggere manga, mangiare, dormire, mangiare e dormire… ahahahaha! Sono una persona tranquilla. Però amo anche la natura, fare passeggiate all’aperto e stare con i miei pochi buoni amici.

Progetti futuri?
Nel prossimo autunno uscirà la fiction “Grand Hotel” di Luca Ribuoli, con attori protagonisti Valentina Bellé ed Eugenio Franceschini. Lì interpreto una cameriera buffa con gli occhi, sempre con la testa tra le nuvole ed un po’ ingenua. Poi ho ricominciato Teatro… e a fine Giugno debutto al Teatro Arvalia di Roma con lo spettacolo “A pesca di Gloria” regia di Maria Concetta Liotta. Poi ovviamente mi auguro di tutto cuore di poter fare qualche nuovo progetto… chissà, un bel film per il cinema! E’ la più grande aspirazione.

Ultimissima indiscrezione – Stefania Sandrelli e Giorgio Marchesi hanno detto che secondo loro Una Grande Famiglia 4 non ci sarà e che se mai dovesse esserci loro non vi prenderanno parte. Tu sia qualcosa riguardo il futuro di questa fiction? Vorresti che continuasse?
Io purtroppo non so niente al riguardo… sicuramente se ci fosse un’altra serie, a me piacerebbe tantissimo partecipare… perché nelle precedenti non c’ero oppure avevo poco spazio nella storia, quindi mi piacerebbe approfondire molto di più il personaggio di  Arianna. Ovviamente capirei benissimo l’eventualità della fine di Una grande famiglia con la terza serie. Le cose sono belle, anche perché hanno una loro fine e il resto lo si lascia all’immaginazione del pubblico. Altrimenti le cose lunghe e infinite annoiano, ed è più difficile soddisfare il pubblico che poi potrebbe iniziare ad avere commenti negativi  alla serie. Se ci sarà una quarta serie, deve essere accompagnata da una forte e buona sceneggiatura che mantenga e attiri nuovi fan di Una grande famiglia. Cosa che io ovviamente spero vivamente.

Una Grande Famiglia 3

 

intervista esclusiva

Foto : immagine in evidenza tratta da Una Grande Famiglia 3
immagine n. 2 tratta da Una Grande Famiglia 3
immagine n.3. tratta da Io tra 20 anni

Italian Koi Show 2015 Cesena

Italian Koi Show 2015: Cesena si trasforma in un angolo di Giappone, con bonsai e giardini ornamentali

belen rodriguez news

Belen Rodriguez news, smentite le voci sul triangolo amoroso con Borriello: “Erano tutti amci”