in

Iris 27 gennaio, maratona cinematografica dedicata alla Giornata della Memoria

Lunedì 27 gennaio è la Giornata della Memoria e “Iris” affida il ricordo delle vittime dell’Olocausto ad una maratona di sei film, che in prima serata propone il capolavoro di Steven Spielberg “Schindler’s List”, una puntata speciale di “Note di Cinema” a cura di Anna Praderio e le riflessioni su Shoah, memoria e giovani, del Rabbino capo di Milano, Rav Alfonso Pedatzur Arbib.

Iris programmazione

Uscito nella sale nel 1993 e vincitore di sette premi Oscar (film, regia, sceneggiatura non originale, fotografia, montaggio, scenografia, colonna sonora), l’opera di Spielberg è ispirata al romanzo di Thomas Keneally “La lista di Schindler” ed è basata sulla vera storia di Oskar Schindler (interpretato da Liam Neeson), l’industriale tedesco che salvò 1.100 ebrei dai campi di concentramento.

La maratona cinematografica di Iris apre alle ore 9.00 con “I sicari di Hitler”, del 1959, una co-produzione italo-franco-tedesca con Gino Cervi e Franco Fabrizi. Alle ore 11.00 è la volta di “Noi due senza domani”, tratto dal romanzo “Il treno” di Georges Simenon, con Jean-Louis Trintignant e Romy Schneider. Alle ore 13.00 è in scaletta il film di Massimo Piesco e Giorgio Molteni “Il servo ungherese”. A seguire, alle ore 15.00, tocca a “Senza destino”, di Lajos Koltai, ispirato al libro del Premio Nobel Imre Kertész. Alle ore 17.00, “Black Book”, diretto da Paul Verhoeven. L’edizione di “Note di Cinema” dedicata all’Olocausto visto attraverso gli occhi della Settima arte, in onda alle ore 15.30 e alle 21.00, anticipa titoli come “Monuments Men” di e con George Clooney, “Storia di una ladra di libri” di Brian Percival e “Memory of the Camps” di Alfred Hitchcock. La puntata prosegue con i momenti più commoventi della premiazione di “Schindler’s List” agli Oscar e si conclude con una carrellata di classici come “La vita è bella”, “La tregua” e “Il pianista”.

 

Written by Vittoria Verdi

Giornalista pubblicista, reporter e copywriter. Appassionata di cinema, simpatizza decisamente per i cani ma sta imparando a relazionarsi ai gatti con risultati soddisfacenti, scrive per svariate testate giornalistiche on line e cartacee. Astemia, vintage prima della moda del vintage e amante dello smalto rosso in ogni sua declinazione.

Anticipazioni Lucignolo 2.0, falsi guaritori e nuove droghe

Graz Austria tirocini Consiglio d'Europa

Centro Europeo di Lingue Moderne, tirocini retribuiti