in ,

Irlanda sì ai matrimoni omosessuali mediante referendum: primo paese al mondo

 L’Irlanda ha indetto un referendum popolare inerente la possibilità di concedere alle coppie gay di sposarsi. Nonostante le operazioni di spoglio siano ancora in corso pare proprio che la vittoria del “” sia già delineata, gli stessi responsabili del comitato contrario all’estensione di questo sacrosanto diritto alle coppie omosessuali ammettono la sconfitta.
Il Times ha già diffuso le prime cifre parlando di una percentuale intorno al 60% per il sì. Un successo clamoroso in termini di partecipazione e tolleranza se si pensa che fino al 1993 in Irlanda l’omosessualità era illegale. Questo significa che in poco più di vent’anni l’Irlanda è stata capace di sradicare una mentalità oscurantista e illogica marciando verso un sistema di tolleranza e pacifica convivenza delle diversità. Paese notoriamente di rigida impostazione cattolica l’Irlanda ha chiamato i suoi cittadini alle urne che hanno deciso di aprire ai gay spontaneamente, senza che entità politiche legiferassero in merito.
A sostegno del “sì” una nutrita fetta di personalità influenti e provenienti dal mondo dello spettacolo, in prima linea, manco a dirlo, un irlandese doc che ha fatto delle battaglie civili una sorta di marchio di fabbrica: il leader degli U2 Bono Vox. Se i risultati fossero confermati l’Irlanda diverrebbe il primo paese al mondo che ha legalizzato le unioni omosessuali mediante referendum.

Tiziano Ferro a Messina

Tiziano Ferro a The Voice of Italy 2015: ospite della finale insieme ad Ariana Grande

andrea cerioli

Uomini e Donne gossip, Andrea Cerioli compleanno: la sorpresa nella nuova casa