in ,

Isabella Biagini news incendio: le dichiarazioni poco fa in diretta dall’ospedale

Isabella Biagini si trova al pronto soccorso del Policlinico Umberto I di Roma e le sue condizioni non sarebbero gravi: “Sono qui tutta infiammata, ora in codice giallo”, è stata lei a pronunciare queste parole qualche istante fa durante un collegamento telefonico in diretta con Pomeriggio 5. In queste ore viene sottoposta ad accertamenti, “ma il cuore non va bene, infatti dovrò restare ricoverata per qualche giorno”.

L’attrice ha fatto ingresso alle 13:37 al pronto soccorso, in codice rosso, dopo che un incendio era divampato oggi intorno alle 12 nell’appartamento di Roma al secondo piano di via Nomentana, al civico 525, dove abita in condizioni di estrema precarietà ed indigenza, come da lei in più occasioni denunciato a Domenica Live in merito alla presunta truffa che il suo fratellastro le avrebbe inflitto e l’avrebbe ridotta sul lastrico. Quello che a primo acchito è sembrato un incidente domestico, si è verificato a qualche ora dallo sfratto, fissato proprio per domani 15 dicembre. Tuttavia l’attrice ha dichiarato poco fa che in realtà aveva ricevuto una proroga a gennaio.

L’inviata di Pomeriggio 5 ha intervistato il barista che ha dato l’allarme incendio: “L’ho incontrata sulle scale, era scalza e indossava abiti da casa, camminava e non mi ha dato l’impressione di essere in condizioni da codice rosso, però penso che abbia bisogno di protezione e affetto, la sua è una condizione di estrema solitudine e precarietà”. A ribadire il concetto un altro testimone, un po’ infastidito dal fatto che in quello stabile risiede la madre malata, che per colpa dell’incendio di stamani ha rischiato di rimanere intossicata: “Io non dico che lei abbia appiccato il fuoco volutamente, però, se per colpa di una stufetta è andata a fuoco la casa, significa che lei non dovrebbe vivere da sola, gli assistenti sociali dovrebbero occuparsi di lei!”.

Isabella Biagini ha ammesso di essere stata forse distratta, e che probabilmente l’incendio è scoppiato per una sua negligenza. Ad esplodere una stufetta ad aria calda – “è una stufetta piccola che manda aria calda, la metto sul divano e mi riscaldo le estremità inferiori … si vede che non l’ho chiusa, perché in quella casa con i vetri rotti muoio di freddo, con tutti quegli spifferi …” –  come lei stessa ha raccontato: “Avevo fatto la spesa ed ero appena rientrata a casa, così mi ero messa di buon proposito a fare i piatti quando all’improvviso un botto e ho visto una lingua di fuoco … c’era fumo dappertutto, e subito mi sono preoccupata del mio cane: era sotto il letto, l’ho recuperato … c’era un macello e sono scappata. Freud (il cane ndr) è al sicuro, l’ho affidato a delle brave ragazze che stanno al quinto piano”.

La Biagini ha poi rigettato la possibilità che fosse stata lei, volutamente, ad appiccare il fuoco: “E a chi avrei dovuto fare questo sfregio? A chi mi ha tenuto lì per anni senza pagare l’affitto? Ma dai io non faccio queste cose, io dico sempre la verità! Non sono stata io ad appiccare l’incendio. Ha preso fuoco una coperta sintetica, presumo. Ho visto il fuoco lì, ma potrebbe essere partito anche dal materasso che è sintetico”. A un certo punto la telefonata si è interrotta bruscamente, poi un uomo ha preso la parola: “Sono il fratello di Isabella, io mi sto occupando di lei, signora D’Urso. La ringrazio per l’interesse dimostrato. Isabella starà in ospedale per qualche giorno e dopo una sistemazione definitiva ce l’avrà, ci penserò io”.

 

FABRIZIO CORONA esce dal carcere

Fabrizio Corona è stato rinviato a giudizio: processo al via il 25 gennaio

Chi l'ha visto?

Chi l’ha visto anticipazioni stasera 14 dicembre 2016: Isabella Noventa e Zhang Yao