in

Isabella Ferrari e la sua lotta contro la malattia: «Non ho mai perso la mia quotidianità!»

Oggi pomeriggio Isabella Ferrari, attrice italiana pluripremiata, è stata ospite di Domenica In, l’appuntamento pomeridiano condotto da Mara Venier. Proprio quest’ultima, dopo aver ricordato alcuni film di successo della Ferrari, in particolare la pellicola, che la lanciò nel cinema italiano nel 1983, Sapore di sale, ha poi chiesto all’attrice di parlare della malattia genetica contro cui lotta da anni. 

Isabella Ferrari ne ha parlato per la prima volta lo scorso anno a “Io Donna”, a lungo, infatti, per esorcizzare la paura ed evitare che i familiari si allarmassero e andassero a cercare su google conseguenze ad essa legati, non aveva voluto rivelarne il nome. Al giornale in questione, l’attrice aveva detto: «Ero traballante sulle gambe, ma senza dire nulla, sono andata a “Telethon” su Raiuno, per raccogliere fondi per la ricerca. Io prima faccio, poi penso. Avevo sentito di dovermi spendere per una buona causa e anche ora è solo per chiedere sostegno alla ricerca che racconto cosa ho passato. Perché, all’inizio, ho cercato i grandi nomi senza trovare una cura, poi la terapia era nell’ospedale sotto casa!». L’intervista con Mara Venier parte proprio da questo video, in cui si vede una provata Isabella Ferrari al fianco dell’adorato conduttore scomparso Fabrizio Frizzi. «Tempo fa era una malattia mortale. La paura la vedevo negli occhi delle persone della mia famiglia, degli amici, di chi mi voleva bene. Non ho mai perso la mia quotidianità! Mi ricordo bene quando sono venuta a “Telethon”. Ero ferma da due anni, due anni difficili. Mi faccio molta tenerezza a riguardarmi. Fa tenerezza vedere me che provavo il primo tacco dopo tanto tempo, ma non mi reggevo davvero sulle gambe!».

Mara Venier chiede poi come vanno le cose oggi. «Adesso sto molto meglio – ha spiegato Isabella Ferrari – Ho lavorato tanto quest’anno e ora ho molta energia! Le malattie sono anche un’occasione per vedere la vita vera, per mostrare quello che conta!». Isabella Ferrari ha ripreso dunque in mano la sua vita, quella quotidianità che per un periodo era stata minacciata da questa malattia rara. Proprio a “IoDonna” aveva detto infatti: «A volte, mettiamo un peso nelle cose che crea peso. E, oggi ogni giorno, vado al parco. Mi piace camminare, ma devi non aver più avuto l’uso delle gambe per capirlo. Mi è successo di avere paura di vivere e di avere paura di morire ed è molto peggio la paura di vivere!». La chiacchierata con Mara Venier ha accesso poi i riflettori sul privato dell’attrice, che da 22 anni è sposata con il regista Renato De Maria. «Con mio marito ho un rapporto di grande intesa. Mi ha insegnato molto, abbiamo costruito insieme una famiglia unita. È un uomo intelligente, particolare, divertente!». L’attrice al momento è serena, tornerà presto al cinema con il nuovo film di Valeria Golino, intitolato “Euforia”.

Una sorpresa di matrimonio emozionante per gli sposi: il gesto inaspettato del prete

meteo halloween ognissanti 2018

Meteo ponte Ognissanti 2018: arriva davvero il primo assaggio d’inverno?