in ,

Isabella Noventa, il suo corpo gettato nei rifiuti: ipotesi sempre più concreta

Passano i giorni e l’ipotesi che il corpo di Isabella Noventa sia stato gettato in un cassonetto della spazzatura sembra prendere sempre più piede. È Il Mattino di Padova a darne conferma, spiegando che “gli uomini della Squadra Mobile di Giorgio Di Munno vogliono analizzare a fondo quella che da semplice suggestione si è trasformata in ipotesi vera e propria”.

L’intenzione degli inquirenti sarebbe quella di andare a fondo nella vicenda, benché siano ormai passati sette mesi dall’omicidio della segretaria di Albignasego e la possibilità di trovare “indizi” o comunque elementi utili in tal senso sia pressoché nulla.

A tal fine sarebbe stato chiesto l’ausilio dell’Aps, azienda che si occupa di gestione e smaltimento rifiuti in città. “È l’ipotesi più plausibile a questo punto, sia per il lavoro che faceva Debora, sia per lo sfregio che rappresenta gettare una persona in un cassonetto”, è questa l’opinione dell’avvocato di Paolo Noventa, Gian Mario Balduin, “Ho chiesto tramite una lettera all’Aps come vengono smaltiti i rifiuti, se i sacchi neri vengono aperti e controllati oppure no. Sto attendendo una risposta”.

Elezioni Usa, Trump shock: “Chi ha delle armi potrebbe fermare Hillary”

Clemente Russo intervista Rio 2016

Olimpiadi Rio 2016 programma gare 10 agosto: orario diretta tv e streaming gratis