in ,

Isabella Noventa news indagini: Manuela Cacco sarà risentita dagli inquirenti, ecco perché

Che le indagini siano sul punto di essere ufficialmente chiuse ne ha dato notizia ieri a Pomeriggio 5 Paolo Noventa, il quale dopo un colloquio con gli inquirenti ha dichiarato: “Ho intuito che hanno raccolto prove sufficienti per portarli a processo (Freddy, Debora Sorgato e Manuela Cacco ndr), lo spero vivamente. Io comunque non mi dò pace perché il corpo di mia sorella non è stato ritrovato”.

Il caso sull’omicidio di Isabella Noventa sarebbe dunque giunto ad una svolta. Prima però di chiudere le indagini la magistratura inquirente avrebbe necessità di compiere un ulteriore passo: risentire Manuela Cacco. La tabaccaia veneziana – l’unica del trio ‘diabolico’ che da quando è in carcere ha risposto alle domande degli inquirenti – potrebbe dunque essere presto risentita. Lo conferma il Corriere del Veneto: “La data precisa non è ancora stata stabilita, ma la procura è intenzionata a convocare lei e il suo avvocato Alessandro Menegazzo entro la fine del mese, al più tardi entro metà ottobre”.

Leggi anche Isabella Noventa gettata via tra i rifiuti? Presto dichiarata morta “anche in assenza del corpo”

Il motivo della nuova audizione sarebbe da ricondurre alla richiesta di incidente probatorio da parte dell’accusa, che intenderebbe cristallizzare – e addurla quale prova in un eventuale processo – la versione dei fatti sulla sera del delitto già dichiarata da Manuela Cacco: la tabaccaia di Camponogara disse che fu Debora Sorgato, al culmine di una accesa lite a casa di Freddy, in cui la vittima le avrebbe riso in faccia, ad uccidere Isabella Noventa a colpi di mazzetta in testa.

Italia Spagna come acquistare biglietti

Italia – Spagna biglietti: info prezzi e come acquistare

squadra antimafia 7

Squadra Antimafia 8 seconda puntata anticipazioni: Leonardino è vivo?