in ,

Isabella Noventa novità pista movente economico: scoperti 8 conti correnti intestati a lei

Ore decisive, queste, per le indagini relative all’omicidio di Isabella Noventa. Dopo avere appreso della concreta possibilità che il cadavere dell segretaria 55enne di Albignasego sia stato occultato da Sorgato, in complicità con la sorella Debora, in una cisterna sotterranea sita non molto distante dalla sua villetta, emergono nuove indiscrezioni sulla pista investigativa patrimoniale/economica alla quale per gli inquirenti sarebbe strettamente connesso il movente del delitto.

Gli investigatori, stando a quanto riportato da Il Gazzettino, sarebbero venuti a conoscenza del fatto che ben 8 conto correnti in diversi Istituti di credito cittadini e delle Poste risulterebbero intestati a Isabella Noventa.

L’ipotesi che la segretaria di Albignasego sia stata uccisa per una questione di soldi si fa dunque sempre più concreta. E a questo punto delle indagini due sarebbero gli interrogativi fondamentali: era Freddy ad avanzare dei crediti nei suoi confronti o l’esatto contrario? Oppure Isabella, come si evincerebbe dalla dura lettera scritta all’ex fidanzato, aveva scoperto qualcosa di ‘scottante’ sulla sua vita?

Gli inquirenti e l’avvocato della famiglia Noventa, Gian Mario Balduin, sembrerebbero infatti propensi a ritenere che l’immenso patrimonio di Sorgato (stimato per un valore di circa 2 milioni di euro) derivi da presunte attività illecite (di cui forse Isabella era venuta a conoscenza) dell’autotrasportatore 44enne, e stanno concentrando le indagini proprio in questa direzione.

rosberg Gp Spa-Francorchamps gara

Formula 1 2016, test Montmelò: Rosberg vola, 2° Raikkonen che poi si ferma in pista

BARI SEQUESTRATO BAMBINO DI 2 ANNI

Sassari, commando assalta il caveau di un istituto di vigilanza: rubati 10 milioni