in ,

Isabella Noventa ultime notizie: corpo occultato nel laghetto di Padova? Spunta quarto complice

Poco fa l’avvocato Gian Mario Balduin è intervenuto, in diretta da Padova, nella trasmissione Mattino 5, per commentare i contenuti della lettera anonima ricevuta nei giorni scorsi, dove vengono fatte delle rivelazioni sul possibile luogo in cui sarebbe stato occultato il cadavere di Isabella Noventa.

La missiva è stata consegnata agli inquirenti, che in queste ore stanno verificando se contenga o meno informazioni attendibili. Nella lettera viene tirata in ballo una quarta persona, possibile complice del trio in carcere con l’accusa di concorso in omicidio, formato da Manuela Cacco e i fratelli Sorgato. “Sì, si fanno dei riferimenti precisi anche ad un altra persona, e abbiamo fatto delle considerazioni” – ha dichiarato l’avvocato Balduin – “chi scrive conosce bene i personaggi di questa vicenda, proprio perché dà indicazioni precise e invita gli inquirenti a fare delle indagini patrimoniali mirate su questa persona, che sarebbe comproprietaria di un aereo …”.

Il cadavere di Isabella Noventa sarebbe stato gettato nelle acque del laghetto di Padova, sotto il cavalcavia Darwin: “Direi che sono indicazioni significative, adesso si tratta di farle verificare proprio qui, sul campo” – ha commentato il legale – “il laghetto Darwin o laghetto di Padova è sorto spontaneamente dopo i lavori di costruzione del magazzino Ikea, una zona impervia e piena di erbacce, di notte non esposta a occhi indiscreti; una zona molto vicina a Noventa Padovana (dove abitava Freddy Sorgato ndr), si tratta di pochi chilometri percorribili in auto in circa dieci minuti”. A pochi metri dal luogo, inoltre, si trova il Relax, la sala da ballo dove si recarono la notte del 15 gennaio, dopo il delitto, Freddy e Manuela Cacco.

“L’altro luogo indicato nella lettera è poco più avanti, a 500 metri da qui: l’Ippodromo Le Padovanelle, lì c’è un ristorante a noi tristemente noto, dove ci fu una rapina sanguinaria. Da anni è chiuso per fallimento e Debora Sorgato – dice la lettera – vi ha lavorato come addetta alla pulizie, quindi conosce bene la zona”. Con ogni probabilità, ha riferito l’avvocato Balduin, tra poche ore gli inquirenti potrebbero dare inizio alle ricerche sul campo, giacché rispetto ad altre segnalazioni anonime sul caso giunte in questi mesi, questa sembrerebbe attendibile e plausibile.

fermato a pisa inneggiante all'isisi

Isis, l’allarme dell’intelligence Usa: “Cellule dormienti in Italia”

Damian Lillard, nba, portland,

Basket, Nba playoff 2016: Portland e una rimonta spaziale, Oklahoma facile