in ,

Isabella Noventa ultime notizie, giallo sim Manuela Cacco: lì la soluzione del caso?

Sembra davvero intenzionata a collaborare con gli inquirenti Manuela Cacco, la tabaccaia veneziana implicata nell’omicidio di Isabella Noventa insieme ai fratelli Debora e Freddy Sorgato. Le ultime indiscrezioni che giungono dal carcere di Venezia, dove la donna è stata trasferita di recente, aggiungerebbero infatti nuovi elementi alla ricostruzione dei fatti relativa all’omicidio.

Pare che la Cacco abbia raccontato ai magistrati di aver utilizzato, per comunicare con i suoi complici, una scheda sim intestata al suo anziano padre, regalata poi a Sorgato. Sim utilizzata per depistare le indagini, a detta della tabaccaia, ma che dopo l’omicidio sarebbe andata distrutta.

Benché ormai inesistenze, tuttavia, le tracce del suo utilizzo sarebbero in mano agli inquirenti, impresse nero su bianco sui tabulati telefonici. Proprio dall’incrocio di quei dati con gli elementi investigativi raccolti finora dalla Procura, potrebbe essere possibile capire se la versione dei fatti fornita da Manuela Cacco corrisponda a verità. Ma soprattutto potrebbe rivelarsi di determinante importanza per verificare se, come ipotizzano gli inquirenti, l’omicidio della segretaria di Albignasego sia stato premeditato.

taylor swift shock

Taylor Swift e Calvin Harris, la pop-star ammette: “Così scappo dai paparazzi”

7 mostre da vedere ponte 25 aprile 2016

Ponte 25 aprile 2016: dove andare? 7 mostre bellissime e curiose, dalle scene del crimine al mito di Barbie