in

Ischia: cede ringhiera hotel, ragazzo precipita nel vuoto all’altezza di 4 metri

Ischia, ragazzo si affaccia alla finestra e cede la ringhiera. Il giovane, che ha 27 anni, è caduto nel vuoto ed ora si trova in ospedale. Secondo quanto si apprende, non sarebbe in pericolo di vita sebbene le sue condizioni siano gravi. L’incidente si è verificato nella serata di ieri, sabato 27 ottobre, mentre il ragazzo partecipava alla festa per un battesimo. Sotto accusa la balaustra del Grand hotel Punta Molino, struttura alberghiera che nel 2017 ha ospitato il G7 dei ministri dell’Interno.

Potrebbe interessarti anche: Giusy Pepi scomparsa a Vittoria: il mistero di una madre di 5 figli che sparisce senza dare spiegazioni

Il ragazzo, secondo la ricostruzione dei carabinieri giunti sul posto, avrebbe fatto un volo di quattro metri nel quale ha riportato lesioni vertebrali e alla testa, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sull’episodio indagano i carabinieri. Si era appoggiato alla ringhiera per fumare una sigaretta, dopo pochi istanti si è trovato a terra. Si tratta di Alessandro D’Abundo, che dapprima portato in codice rosso all’ospedale Rizzoli, poi nella notte è stato trasferito al Caldarelli di Napoli in elicottero. I medici, dopo averlo intubato e stabilizzato, lo stanno sottoponendo a una serie di interventi chirurgici. Lesioni riportate nella caduta, quando ha battuto violentemente la schiena e la testa sul marciapiede del lungomare.AMBULANZA SOCCORSI

Panico tra il personale dell’albergo a 5 stelle, che dopo il drammatico incidente ha chiamato i soccorsi temendo il peggio per il ragazzo. Posta sotto sequestro la balaustra che ha ceduto e il muro attiguo per accertare eventuali responsabilità. Indagini in corso.

Pensioni 2019, quota 100: l’allarme dei lavoratori statali, ecco perché

Che tempo che fa anticipazioni puntata del 28 ottobre: gli ospiti di oggi