in ,

Ischitella, Nicolina uccisa dall’ex della madre: c’è un’altra persona indagata, l’inchiesta si allarga

Omicidio Ischitella ultime notizie: Nicolina Pacini è morta a soli 15 anni, deceduta nel reparto di rianimazione degli Ospedali riuniti di Foggia dopo ore di agonia per essere stata colpita in pieno volto da un proiettile esploso a bruciapelo da Antonio Di Paola, ex compagno della madre morto suicida poco dopo l’agguato.

A un mese dal delitto una novità relativa alle indagini. La Procura di Foggia ha infatti identificato la persona che avrebbe ceduto l’arma a Di Paola, con la quale prima ha colpito la ragazzina e poco dopo, in fufa, ha rivolto con se stesso per togliersi la vita. Si allarga dunque l’inchiesta della magistratura foggiana sul delitto di Ischitella: la Procura di Foggia ha in queste ore disposto accertamenti tecnici non ripetibili sull’arma. Oltre a Di Paola, che è sì deceduto ma risulta ancora formalmente indagato per l’omicidio volontario, è indagato un altro uomo la cui identità gli investigatori al momento non hanno reso nota. All’uomo sono contestati i reati di detenzione di armi clandestine e ricettazione.

>>> Omicidio Ischitella: la drammatica telefonata tra madre e figlia prima dell’agguato mortale <<<

Si cerca di ricostruire i contatti e il tipo di legame tra di Paola e il nuovo indagato, capire quando e come il killer suicida si sia procurato l’arma per commettere la feroce aggressione ai danni della figlia della ex compagna, ‘rea’ di non avergli detto dove la madre si fosse trasferita a vivere per rifarsi una vita e sfuggire alle sue angherie. Gli accertamenti biologici e dattiloscopici sulla pistola saranno eseguiti presso il Reparto Investigazioni Scientifiche di Roma.

 

 

 

 

 

Replica X Factor 2017

X Factor 2017 ospiti, puntate, Strafactor, Daily e novità dell’undicesima edizione

Cancro alla prostata, 12 sintomi da non sottovalutare

Cancro alla prostata: 12 sintomi da tenere sotto controllo