in ,

Isis, 15 arresti in Australia: sventata decapitazione di un civile in diretta

Quindici jihadisti dell’Isis sono stati arrestati questa mattina grazie ad un blitz di oltre 800 poliziotti che all’alba, nei sobborghi di Sydney e Brisbane, negli stati del Queensland e del Nuovo Galles del Sud, hanno fatto incursione in alcuni appartamenti, arrestando i terroristi.

Secondo quanto riportano le prime indiscrezioni della retata di questa mattina, i sospetti jihadisti dell’Isis  stavano progettando di eliminare un civile a caso a Sydney, avvolgendolo in una bandiera dello Stato islamico e decapitandolo davanti ad una videocamera. I blitz sono arrivati dopo varie intercettazioni che avevano fatto scattare l’allarme minaccia terroristica, mettendo in allerta tutte le forze di polizia australiana.

Anticipazioni Il segreto giovedì 18 settembre: Don Anselmo è molto malato e Gonzalo se ne prende cura

Blitz antimafia: 16 arresti in Puglia