in ,

Isis: affogati in una gabbia, nuova esecuzione shock filmata e diffusa senza pietà

L’Isis ha diffuso, mediante i propri canali, il filmato dell’ennesima esecuzione sadica e raccapricciante di cinque uomini che, a detta dei terroristi, sarebbero state delle spie. Il modus operandi cambia, le morti si fanno sempre più atrocemente spettacolari, la videocamera del terrore indugia anche nei momenti più tragici delle esecuzioni. I cinque condannati vengono calati, imprigionati in una gabbia, in uno stagno. Le tute arancioni, rese ormai tristemente familiari dalle decapitazioni sommarie di innocenti giornalisti, fotografi e reporter, caratterizzano lo status di condannato a morte dell’Isis e, anche in questo caso, vengono indossate dalle vittime.

La spietata esecuzione si è svolta a Ninive, in Iraq. I cinque sono stati lentamente calati in acqua e lasciati annegare imprigionati nella gabbia. Con delle telecamere subacquee sono stati ripresi tutti i momenti che hanno condotto alla morte i condannati. Successivamente i terroristi hanno diffuso integralmente le immagini e i filmati della morte delle presunte spie. Ma ieri ci sono stati altri omicidi “spettacolari” orditi dall’Isis.

Pare infatti che ci fossero altre persone accusate di spionaggio e che anche loro abbiano trovato una tragica fine. Alcuni sono stati giustiziati mediante colpi di bazooka dopo essere stati imprigionati in autovetture sigillate mentre ad altri sarebbe stata fatta indossare una collana di esplosivo che li letteralmente polverizzati. Infine sono state diramate nuove immagini del sito archeologico di Palmira, il più importante di tutta la Siria, ormai totalmente raso al suolo.

 

fedez sisley roma

Fedez stilista per Sisley: ecco la sua blasfema “NoGodz” capsule collection

hailey fort, notizie dal mondo, notizie curiose

Hailey Fort, la bimba che tutti i genitori vorrebbero: il suo hobby è costruire alloggi per i senzatetto (Foto)