in ,

Isis, decapitato uno dei due ostaggi giapponesi

Uno dei due ostaggi giapponesi nelle mani dell’Isis sarebbe stato decapitato. Lo riferisce l’attendibilissimo Site, sito web statunitense specializzato in questioni di intelligence riguardanti i gruppi jihadisti. La vittima sarebbe Haruna Yakuwa. Nelle mani dell’Isis rimane ancora Kenji Goto Jogo, secondo ostaggio per cui gli islamisti avevano chiesto un riscatto di 200 milioni di dollari al Giappone. Proprio la madre di Kenji Goto Jogo ha lanciato un drammatico appello a favore della liberazione del figlio.

Intanto in Giappone è polemica su come il governo nipponico ha gestito la questione ostaggi. Pare infatti che a lungo, nonostante i servizi giapponesi sapessero della cattura di uno dei due prigionieri, il governo di Shinzo Abe abbia taciuto la notizia. Pare che proprio Abe abbia una strategia ben definita in mente: lasciare che i due ostaggi vengano ammazzati affinché la maggioranza dei giapponesi si schieri con lui per cambiare la Costituzione nipponica, che dopo la Seconda Guerra Mondiale prevede che il paese del Sol Levante non abbia un esercito, e possa così aumentare le proprie spese militari. Una condotta opaca quella del governo giapponese che getta un’ombra di sospetti su una vicenda terrificante.

forte forte forte di raffaella carra

Selvaggia Lucarelli contro Forte Forte Forte: ” Il momento più ridicolo della storia televisiva mondiale”

su Rai2 Castle

Stasera in tv: Ex-Amici come prima e Kramer contro Kramer