in ,

Isis degli orrori: uccisi in piazza 13 ragazzini per aver visto una partita

I media internazionali raccontano una storia agghiacciante; i jihadisti nel quartiere di al-Yarmuk, a Mosul, ormai controllato dai terroristi dell’Isis , avrebbero ucciso pubblicamente a colpi di mitragliatrice 13 ragazzini iracheni. Gli adolescenti avevano guardato e tifato la loro nazionale di calcio in tv contro la Giordania violando la sharia, questa la loro colpa.

Le uccisioni sono avvenute il 12 gennaio ma la notizia è stata diffusa soltanto nella tarda serata di ieri. Secondo le testimonianze che emergono sul sito web tenuto da un gruppo di attivisti che titola “Raqqa viene macellata in silenzio” i terroristi avrebbero annunciato con un megafono l’esecuzione per assicurarsi di seminare il panico fra gli abitanti.

Il sito web racconta anche: “I cadaveri sono rimasti esposti a terra e i genitori non hanno potuto recuperarli per timore di essere uccisi dai jihadisti“.

quagliarella torino

Calciomercato Torino ultimissime: Quagliarella può partire?

Verissimo anticipazioni

Paolo Ruffini a Verissimo: il conduttore racconterà tutti i retroscena di Scherzi a Parte